Pubblicità

Il peso alla nascita influisce sui risultati scolastici

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 376 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
I bambini che alla nascita sono gravemente sottopeso, andranno peggio a scuola all'età di sedici anni. Lo afferma una ricerca dell'Università di Liverpool pubblicata sulla rivista "Archives of Disease in Childhood". Gli autori hanno indagato retrospettivamente sui risultati di 334 ragazzi di 16 anni impegnati negli esami del diploma di scuola secondaria (GCSE) nel Merseyside, nell'Inghilterra nord-occidentale. Hanno poi confrontato i voti con il peso che i ragazzi avevano alla nascita.

167 dei ragazzi, la metà esatta del campione, era stata scelta fra coloro che pesavano alla nascita meno di 1500 grammi, escludendo i disabili. I ricercatori hanno anche esaminato i risultati di test di intelligenza (IQ) effettuati dai ragazzi all'età di otto anni, così come diversi fattori di influenza come la classe sociale, l'occupazione, l'educazione dei genitori, il reddito, e il numero di bambini in famiglia.
I risultati mostrano che il gruppo di ragazzi con un peso normale alla nascita (fra 2500 e 3500 grammi) ha ottenuto voti significativamente più alti, sia collettivamente sia individualmente. In particolare, ha ottenuto voti più elevati in matematica, scienza, inglese e letteratura, mentre i due gruppi si sono comportati più o meno allo stesso modo in geografia e storia.

Gli autori dello studio concludono che un peso troppo basso alla nascita può avere effetti sulle prestazioni intellettuali e scolastiche, suggerendo che i fattori che influiscono sul rapido sviluppo del cervello durante la gravidanza e dopo la nascita siano sostanzialmente più importanti dell'ambiente sociale o della qualità dell'educazione scolastica.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Elementi di Diritto per lo psi…

In questo articolo forniremo dettagliatamente alcuni elementi basilari di diritto per lo psicologo clinico che si trovi chiamato ad operare direttamente nel con...

Le parole della Psicologia

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

Gelosia retroattiva

La gelosia retroattiva prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca la prima moglie, tratto dal roman...

Il Cyber-Sex

La Cyber-Sex Addiction: pornografia, sesso in rete e dipendenza. Il termine Cyber-Sex, dall’inglese “sesso (Sex) cibernetico (Cybernetic), si riferisce all’att...

News Letters

0
condivisioni