Pubblicità

Il rapporto padre figlia

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 2722 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sia il bambino che la bambina fino ai tre anni circa sviluppano un principale attaccamento alla figura materna. Per la teoria psicoanalitica il "complesso di Elettra" è una fase successiva in cui la bambina, pur legata ancora alla madre, orienta la sua attrazione verso la figura paterna (in termini tecnici si parla di "inconscio desiderio di avere un figlio dal padre). E' in questo momento che nascono per la bambina sensi di colpa legati al desiderio di avere il padre tutto per sé e alla conseguente necessità di prendere le distanze (separarsi) da una madre dalla quale ancora dipende.

E' una fase in cui è importante che il padre accolga con affetto e comprensione le richieste di esclusività della figlia: dall'incontro fatto di rispetto, di aspetti ludici, di tenerezza, nasce nella bambina l'idea che il padre sia una specie di principe azzurro, una figura idealizzata, un eroe buono, dal quale rifugiarsi in cerca di una guida. Autostima, rispetto per se stessa, senso di sé e dei propri valori sono condizionati, per la figlia, proprio dalla natura di questo incontro con il primo uomo importante nella vita. La "diversità" (fisica, caratteriale, di ruolo) del padre rispetto alla madre e alla figlia stessa, le restituisce profondamente il senso dell'unicità e dell'individualità.

Tratto da: "margherita.net" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Disturbo di conversione

Consiste nella perdita o nell’alterazione del funzionamento fisico, all’origine del quale vi sarebbe un conflitto o un bisogno psicologico I sintomi fisici non...

Masochismo

Deviazione sessuale di meta che spinge l'individuo a cercare l'eccitazione e il piacere solo attraverso la violenza fisica o morale che gli viene inflitta. Spes...

Noia

La noia è uno stato psicologico ed esistenziale di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un...

News Letters

0
condivisioni