Pubblicità

Il rischio in adolescenza: guida per genitori ed educatori

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 419 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Si può definire rischiosa ogni azione per la  quale esiste una percentuale più preponderante di fallire rispetto a quella di aver successo. In questo senso, l’adolescente è per eccellenza “costretto” a vivere in una condizione necessaria di rischio. Questa condizione promiscua gli serve per capire quali sono le sue aree di forza e i suoi limiti ma anche per formare e restituire al gruppo dei coetanei la sua nuova immagine sociale, un’immagine diversa da quella che era stata modellata all’interno della famiglia di origine. In altre parole la condizione di rischio gli è utile per costruire la propria identità personale e sociale. Lo sviluppo in adolescenza comporta di fatto maggiori capacità di autonomia, più ampie competenze di relazione tra pari e in senso allargato nuove abilità relazionali, rafforzate da un’accresciuta spinta all’esplorazione delle proprie potenzialità. 

 

Tratto da www.medicitalia.it - Prosegui nella lettura dell'articolo

tn pas cher , sac longchamp pas cher , borsa louis vuitton , nike air max pas cher , fake ray bans
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Satiriasi

La satiriasi è un termine usato in passato nella storia della medicina, indicante l'aumento in modo morboso dell'istinto sessuale nel maschio umano Il termine ...

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

News Letters

0
condivisioni