Pubblicità

Immersed in violence: Study finds gaming in 3D leads to higher anger levels

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 424 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Playing violent video games in 3-D makes everything seem more real – and that may have troubling consequences for players, a new study reveals.
Researchers found that people who played violent video games in 3-D showed more evidence of anger afterward than did people who played using traditional 2-D systems — even those with large screens.
The higher anger in 3-D players was connected to the fact that, compared to 2-D players, they were more likely to feel they were “immersed in the game,” said Brad Bushman, co-author of the study and professor of communication and psychology at The Ohio State University.
“3-D gaming increases anger because the players felt more immersed in the violence when they played violent games,” said Bushman. “As the technology in video games improves, it has the ability to have stronger effects on players.”
Bushman conducted the study with lead author Robert Lull, a graduate student in communication at Ohio State. They announced their findings on Sunday (10/19) during the New Horizons in Science briefings at ScienceWriters2014, an annual conference hosted this year by Ohio State.

 

 

Tratto da psypost.org Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Non riesco più a vivere (15667…

Francesca007, 25 Tutto inizia dai miei 17 anni, quando capisco di non essere abbastanza per i miei genitori. Mio papà mi teneva chiusa in casa come se foss...

Superare un tradimento (156741…

Lucrezia, 42 Salve, sto con il mio compagno da 12 anni, conviviamo. All'inizio del 2019 abbiamo cominciato ad avere qualche incomprensione a causa del suo ...

Mia madre e il mio fidanzato (…

  Maria Teresa, 22 Salve a tutti. Ho una relazione a distanza da 4 anni e con il mio fidanzato non ho mai avuto problemi. Mia madre però non ha mai a...

Area Professionale

Articolo 34 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.34 (sviluppo scientifico della professione), prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che se...

I vantaggi di sfruttare i Bann…

Proseguiamo con l'illustrazione degli strumenti che ci consentono di migliorare la nostra Brand Awareness professionale e di acquisire nuova visibilità e nuova ...

Articolo 33 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.33 (lealtà e colleganza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo setti...

Le parole della Psicologia

Desiderio

Tra Freud e Lacan: Dalla ricerca dell’Altro al Desiderio dell’Altro. Il desiderio, dal latino desiderĭu(m), “desiderare”, fa riferimento ad un moto intenso d...

Neuropsicologia

“L’importanza teorica della neuropsicologia sta nel fatto che essa permette di avvicinarsi maggiormente all’analisi della natura e delle struttura interna dei p...

Sindrome di Wanderlust

È l’impulso irrefrenabile di viaggiare, esplorare e scoprire posti nuovi per ampliare i propri orizzonti Le persone che hanno una voglia perenne di partire, ch...

News Letters

0
condivisioni