Pubblicità

Impariamo il linguaggio grazie a un istinto innato

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 690 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Altro che uomo della giungla che si esprime a versi perché nessuno gli ha insegnato un linguaggio, secondo i ricercatori della Krieger School of Arts and Sciences presso la Johns Hopkins University di Baltimora negli Usa, la nostra mente è predisposta fin dalla nascita proprio ad apprendere il linguaggio e ne conosce altresì le regole sintattiche.
La dottoressa Jennifer Culbertson e colleghi, per dimostrare il loro assunto, hanno reclutato un gruppo di adulti di lingua inglese. I partecipanti sono poi stati suddivisi in due gruppi.

 

Gli appartenenti al primo gruppo dovevano interagire con un gioco per computer che prevedeva l’insegnamento di una lingua sconosciuta, detta Verblog, da parte di un insegnante d’eccezione: un extraterrestre di colore verde, a nome Glermi. In questo primo caso, l’insegnamento contemplava tuttavia che la lingua aliena fosse basata su regole sintattiche conosciute e consolidate. Al contrario, per gli appartenenti al secondo gruppo, il professore extraterrestre avrebbe insegnato loro la stessa lingua basata però sull’accostamento di aggettivi e sinonimi in modo inusuale in confronto a un normale linguaggio.

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo




0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Transfert

Il transfert è uno dei concetti maggiormente dibattuti in psicologia ed indica il Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce prop...

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Cervelletto

Il cervelletto è una delle strutture più grandi del sistema nervoso, circa 1/3 dell'intero volume intracranico ed è presente in tutti i vertebrati. Anatomica...

News Letters

0
condivisioni