Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Impatto dei fattori genetici e dell’ambiente familiare sull’obesità infantile

on . Postato in News di psicologia | Letto 362 volte

Un recente studio internazionale ha rilevato che circa il 35-40% dell’Indice di Massa Corporea (Body Mass Index), un parametro di valutazione del peso corporeo, viene ereditato dai genitori.

Obesità infantile

I ricercatori affermano che per la maggior parte dei bambini obesi, la percentuale sale al 55-60%, dunque più della metà della loro tendenza all’obesità è determinata da fattori genetici e dall’ambiente familiare. All’interno di questo studio, condotto presso l’Università di Sussex, sono stati raccolti dati relativi all’altezza e al peso di 100.000 bambini e dei loro genitori, provenienti da tutto il mondo.

I ricercatori hanno riscontrato che la trasmissione intergenerazionale del BMI si aggira intorno allo 0,2 per genitore; vale a dire che l’Indice di Massa Corporea di ogni bambino, in media, deriva per un 20% dalla madre e per un 20% dal padre. I risultati, pubblicati sulla rivista Economics and Human Biology, si sono dimostrati costanti in tutti i paesi, indipendentemente dal loro grado di sviluppo economico e di industrializzazione e dal tipo di economia.

E’ interessante notare come l’effetto del BMI dei genitori su quello dei loro figli dipenda dal BMI dei figli stessi. Infatti, i ricercatori hanno scoperto che, in tutte le popolazioni studiate, l’effetto dei genitori era più basso nei bambini più magri e più alto nei bambini obesi. Per i bambini più magri, l’indice di massa corporea deriva per un 10% dalla madre e per un 10% dal padre. Per i bambini più grassi la trasmissione genetica del BMI si avvicina al 30% per ciascun genitore.

Ciò dimostra che i figli di genitori obesi hanno una probabilità maggiore di diventare obesi con la crescita. Questi risultati hanno implicazioni importanti per la salute di tutti i bambini del mondo: dovrebbero farci ripensare al fatto che l’obesità è il risultato di fattori familiari e genetici, piuttosto che considerarla solo come frutto delle decisioni prese dall’individuo.

 

 

Tratto da: psychcentral

 

 

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Rubina Auricchio)

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

Tags: obesità obesity

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre con disturbo narcisistic…

emcla, 32     Dopo diversi anni di quella che riconosco essere una dipedenza affettiva mi sono trovata a leggere del disturbo narcisistico di per...

cambio generazionale (15083266…

Anna, 50     Buongiorno, ringrazio in anticipo chi potrà aiutarmi ad affrontare il mio problema. Ho 50 anni e da 30 lavoro nell'azienda di famig...

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Area Professionale

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

Le parole della Psicologia

ALESSITIMIA (O ALEXITEMIA)

Il termine alessitimia deriva dal greco e significa mancanza di parole per le emozioni  (a = mancanza, léxis = parola, thymόs = emozione ).  Esso vi...

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

Carattere

Dal greco karasso, che significa letteralente "incidere", è l'insieme delle doti individuali e delle disposizioni psichiche di un individuo. Può anche essere...

News Letters