Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

In aumento i gruppi di supporto psicologico

on . Postato in News di psicologia

Si stima che siano circa 25 milioni gli Americani che hanno fatto esperienza almeno una volta nella loro vita con uno dei tanti gruppi di supporto psicologico o associazioni di autoaiuto che forniscono un valido servizio di sostegno e di socializzazione per quanti soffrono di problematiche le più disparate e di diversa gravità. La cifra è negli ultimi anni in costante aumento, come riporta anche una indagine recente del Journal of American Psichologist, anche in seguito alla diffusione di Internet, attraverso cui questi gruppi ed associazioni hanno trovato ulteriori spazi operativi.

Uno studio condotto recentemente da ricercatori dell’Università di Austin (Texas-Usa) ha approfondito le caratteristiche e le dinamiche che si sviluppano in questi contesti; la partecipazione a questi gruppi, intanto, prevede la presenza fisica tra molte altre persone che hanno problemi simili, ciò che se da un lato può scoraggiare alcuni all’inizio - soprattutto quanti soffrono di disturbi fobico-sociali e forme di timidezza patologica- dall’altro stimola il confronto con gli altri, rinforza i legami interpersonali, di appartenenza e di mutuo sostegno e contribuisce a far uscire dalla solitudine e da alcune forme depressive minori grazie al frequente scambio emotivo con gli altri partecipanti.

Per alcune problematiche in particolare, i gruppi di sostegno e di autoaiuto si rivelano essere uno dei trattamenti di supporto più efficaci per contrastare alcuni aspetti centrali del proprio malessere, come per esempio nell’alcolismo e nei casi di tossicodipendenza e sieropositività all’Aids.

Infatti, stando alle rilevazioni compiute, i soggetti che ricercano più attivamente sostegno nei gruppi direttamente o attraverso i canali internet appartengono soprattutto a queste tipologie di pazienti; seguono soggetti con problematiche di cancro, sclerosi multipla, disturbi cardiaci gravi, disturbi gravi dell’alimentazione (anoressia-bulimia), fino a gruppi costituiti da soggetti con disturbi meno gravi ma comunque difficili da gestire individualmente, quali ipertensione, attacchi di panico, cefalee, etc..

(tratto da:”Sharp Increase in Illness Support Groups”- Work & Family Life - Nov.2001)

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

una vecchia storia d'amore.. (…

CRISTINA, 21       Salve, mi chimo cristina e ho 21 anni.Lo scorso marzo ho chiuso una relazione durata 1 anno e mezzo. ...

ne volevo solo parlare (150695…

Paulina, 16       Ciao, ho 16 anni e volevo parlare con qualcuno dei miei 'problemi' più che altro è un consiglio sul come comportarmi. ...

Consiglio (1507015426144)

Antonio, 42       Salve, le scrivo per un problema a cui non riesco a dare soluzione ovvero non so come devo comportarmi. ...

Area Professionale

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

L'abuso sessuale e la violenza…

Uno studio sull'abuso sessuale, condotto su 20 donne e realizzato dalla Dottoressa Loretta Sapora, utilizzando il Test semi-proiettivo I.Co.S. Il Confine del S...

La vita pratica dello psicolog…

In queste ultime settimane è emerso nel mondo della psicologia il problema POS (point of sale). Cioè se è obbligatorio o meno possederlo ed utilizzarlo. Abbiamo...

Le parole della Psicologia

Binge Eating Disorder

Non si conosce ancora la causa esatta del BED (binge Eating Disorder), anche perché è una patologia da poco individuata e studiata come categoria a sé stante (s...

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

News Letters