Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

In aumento i suicidi giovanili in Cina

on . Postato in News di psicologia | Letto 328 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sono in aumento i suicidi tra i giovani cinesi delle zone rurali, come conferma una indagine condotta dal Ministero della Salute cinese a partire dal 1995 e pubblicata nelle scorse settimane dal settimanale scientifico “The Lancet”.

La morte per suicidio ha raggiunto attualmente il 3,6% del numero di decessi complessivi in Cina ed è al quinto posto come causa di morte tra la popolazione. “Il suicidio costituisce attualmente – dice il dr. Zhang Yanping del Beijng’s Hui Long Guan Hospital – il principale problema per la salute pubblica cinese ma solo negli ultimi tempi le reali proporzioni del fenomeno stanno emergendo in tutta la loro evidenza. Tra le concause andrebbero menzionate l’assenza di ripercussioni giuridiche, la mancanza di un divieto religioso contro l’atto suicidario e la carenza di supporti psicologici, di servizi e strutture funzionanti che possano intervenire efficacemente su tali problematiche..”.

Nel periodo considerato dallo studio suddetto si è stimato che sulla popolazione totale la media annuale dei suicidi abbia raggiunto il numero di circa 290.000; tra la popolazione giovanile delle zone interne rurali della Cina, di età compresa tra i 15 e i 34anni, esso rappresenta la prima causa di morte, essendo qui il numero di suicidi circa triplo rispetto alle aree urbane. Sono le giovani donne a presentare il tasso di mortalità per suicidio più alta, essendo del 25% maggiore rispetto ai coetanei uomini; dato questo che rientra in una condizione generale di effettivo svantaggio della donna nei paesi asiatici, che occupa in quelle società un posto solitamente inferiore all’uomo ed è spesso priva di qualsiasi rete di supporto sociale.

Le autorità cinesi hanno avviato già dalla Primavera del 2000 un piano di prevenzione nazionale per il problema del suicidio tra la popolazione giovanile, ma ad oggi rimangono ancora molti problemi da superare, come rilevamenti precisi e studi approfonditi sulla natura del fenomeno (solo il 38% dei suicidi sarebbe collegabile a gravi patologie psichiche), l’individuazione di gruppi ad alto rischio suicidario e la conseguente messa in atto di programmi specifici di prevenzione mirati per tali fasce di popolazione.

Tratto da:” Rural suicides show China's pit of despair, says study” - Agence France-Presse – Mar.2002

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Decisione scolastica (15164313…

Simo, 45     Mio figlio fa la 5^ elem. Ora deve scegliere le medie dove farle. ...

Psicoterapia e problemi (15164…

Luna, 39     Si può continuare una psicoterapia pur se si è innamorati dal primo mese del proprio terapeuta? ...

Chiarimenti alla risposta del …

ALEXA1,52     Sono Alexa nel ringraziarla per la sua risposta dottore vorrei se fosse possibile chiarimenti poichè se fosse solo amicizia la nost...

Area Professionale

L'infanzia abusata, pedofilia …

La fenomenologia degli abusi e dei danni all’infanzia (child abuse) interessa molteplici aspetti psicologici, emozionali e relazionali che compongono il quadro ...

Sistema Tessera Sanitaria

L’articolo 1 del DM 01.09.2016 ha previsto che anche gli psicologi iscritti all’Albo, secondo quanto stabilito dalla Legge 56/1989, dovranno effettuare la trasm...

Salute e sicurezza negli Studi…

  A fare chiarezza sugli adempimenti e sugli obblighi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro negli studi professionali, è intervenuta già...

Le parole della Psicologia

Manipolazione

La manipolazione psicologica è un tipo di influenza sociale, finalizzata a cambiare la percezione o il comportamento degli altri, usando schemi e metodi ...

Disturbo Istrionico di Persona…

Disturbo di personalità caratterizzato da intensa emotività e costanti tentativi di ottenere attenzione, approvazione e sostegno altrui, attraverso comportament...

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

News Letters