Pubblicità

In aumento le coppie non sposate

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 388 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Un numero sempre crescente di coppie sceglie di vivere insieme senza sposarsi; i risultati di una recente indagine condotta dall’U.S. Census Bureau hanno infatti evidenziato come sia aumentato di oltre il 70% il numero di unioni di fatto senza vincolo matrimoniale nel decennio 1990-2000, mentre il fenomeno è decuplicato dal1960.

“Questo dipende soprattutto dai grandi cambiamenti a livello sociale che le nostre società hanno attraversato negli ultimi anni – dice la dr.ssa Barbara Pearson, che lavora nel servizio di consulenza psicologica della Kansas State University - ..ed il fenomeno si è normalizzato col passare degli anni, fino a divenire un evento percepito socialmente in modo sostanzialmente diverso rispetto a venti o trenta anni fa..”. “Uno degli aspetti centrali di queste unioni è il fatto che assolvano al bisogno di relazione con il partner senza le conseguenze che una loro eventuale fine determinerebbe in caso di matrimonio ufficiale – continua la Pearson – ma questa è una situazione anche potenzialmente negativa, perché può venire a mancare l’impegno reciproco dei partners nell’assunzione di una maggiore responsabilità e nel costruire una relazione forte e duratura di fronte alla relativa facilità con cui si può, almeno in linea di principio, mettere fine al rapporto.”

“Anche il forte aumento del numero di divorzi, progressivamente salito negli ultimi anni, può determinare soprattutto nelle giovani generazioni timori e peplessità circa il matrimonio ed i vincoli che esso presenta – aggiunge la dr.ssa Briana Nelson, docente nel centro “Family and Marriage Therapy Program” - ..ma è comunque la società nel suo complesso che sta cambiando i suoi valori e diviene sempre più focalizzata su alcuni di essi a scapito di altri, come per esempio la “convenienza” e l’interesse personale…Vogliamo sempre più cose veloci e facili, che non ci complichino la vita..”.

tratto da:”Couples' Choice to Cohabitate Increasing Trend in Society - (Kansas State U.) - U-WIRE – Apr.2002

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Catarsi

Catarsi è un termine greco che deriva da kathàiro, "io pulisco, purifico", quindi significa “purificazione, liberazione, espiazione, redenzione”. Per i pitagor...

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

News Letters

0
condivisioni