Pubblicità

Infarto e trauma psicologico

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 681 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Infarto e trauma psicologicoNumerose sono a tutt'oggi le ricerche condotte sul tema delle ripercussioni psicologiche dell'infarto cardiaco, che ribadiscono le tipiche problematiche psichiche che insorgono nei soggetti colpiti da questa e da simili patologie; uno studio recente, che ha coinvolto oltre un centinaio di pazienti sofferenti di cuore, ha riscontrato che un'alta percentuale di questi soggetti sviluppa una sintomatologia post-traumatica da stress.

"Nonostante i disturbi post-traumatici da stress (PTSD) furono inizialmente considerate reazioni psicologiche difensive collegate soprattutto ad esperienze vissute in occasioni di guerre, di disastri naturali, quindi in vasti eventi collettivi, più recentemente è stato appurato che molti disturbi e patologie che mettono a rischio la vita dei singoli possono condurre alla stessa costellazione di sintomi" - dice il dr. Eyal Shemesh, del Mount Sinai Medical Center di New York. "Ci sono poi dei comportamenti negativi - continua Shemesh - che ricorrono nei pazienti che soffrono di questi disturbi; per esempio molti di essi che presentano forme di PTSD correlate alla malattia organica, in questo caso l'infarto, tendono a non assumere i farmaci di cui hanno bisogno perché questo ricorda loro l'esperienza traumatica..".

Nella stessa ricerca, condotta per un periodo complessivo di un anno ed i cui risultati sono stati pubblicati nei mesi scorsi dal General Hospital Psychiatry, il dr. Shemesh ed il suo team hanno rilevato infatti che circa il 40% dei soggetti esaminati presentava sintomi riconducibili al PTSD ed il 10% era considerato propriamente sofferente di questo disturbo clinico; tra questi ultimi si osservò il più alto numero di farmaci restituiti perché non assunti, nonostante le loro condizioni di salute ne richiedessero l'uso. I soggetti che presentavano più sintomi psicologici inoltre, erano tra quelli che avevano avuto patologie cardiache più gravi.

Un limite del presente studio, tuttavia, consiste nel fatto che per la raccolta dei dati sono stati impiegati dei questionari psicologici che identificano alcune differenti costellazioni sintomatologiche usate per la diagnosi del PTSD, nonostante i soli risultati del questionario non possano essere considerati sufficienti per stabilire una diagnosi di questi disturbi in termini clinici, diagnosi che necessita almeno di un ulteriore prolungato colloquio psicologico clinico con ogni paziente (.. pratica che purtroppo non avviene ancora in termini adeguati nei vari reparti ospedalieri).

 

(tratto da: "Psychological Trauma of Heart Attack May Undermine Treatment - DataMonitor Healthcare Newswire - August 30, 2001)

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: trauma cuore infarto

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione è impiegato correntemente nella...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Articolo 11 - il Codice Deonto…

con l'art.11 proseguiamo su Psiconline.it, anche questa settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parm...

Le parole della Psicologia

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

Neuropsicologia

“L’importanza teorica della neuropsicologia sta nel fatto che essa permette di avvicinarsi maggiormente all’analisi della natura e delle struttura interna dei p...

Zoosadismo

E’ un disturbo psichiatrico che porta l'individuo a provare piacere nell'osservare o nell'infliggere sofferenze o morte ad un animale Lo zoosadismo, termine in...

News Letters

0
condivisioni