Pubblicità

Innamorarsi a 60 anni

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1307 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Cosa vuol dire trovare un nuovo amore in questa fase della vita? Cosa ci si aspetta da un uomo e come si può chiudere un matrimonio preesistente? A queste e molte altre domande risponde la psicoterapeuta Ilaria Consolo. Mentre due donne ci raccontano come hanno affrontato un innamoramento "tardivo".
Non è vero che a sessant’anni il cuore è un muscoloso atrofizzato dalla pace dei sensi e dalla rassegnazione che “ormai è andata così…”. Lo dimostrano i sempre più diffusi “Grey divorce”, le separazioni che coinvolgono gli over 60, che sul fronte femminile sono aumentate dal 3,6% del 2000 all’8.6% del 2012 (fonte Istat). “Le sessantenni oggi vivono come se la loro età anagrafica fosse minore, sia dal punto di vista fisico che psicologico. Rispetto alle donne di un tempo, curano di più la loro persona, frequentano palestre, escono con gli amici e hanno superato in modo migliore la fase della menopausa. E soprattutto vivono con maggior indipendenza, scegliendo la vita che vogliono fare sul serio, anche a costo di rimettere in discussione matrimoni pluridecennali”, spiega Ilaria Consolo, psicoterapeuta e vice presidente dell'Istituto italiano di sessuologia scientifica (www.iissweb.it). Perché forse l’amore può ancora sconvolgerti e sorprenderti, rivoluzionando tutte le tue certezze relazionali, facendoti scoprire che non è mai troppo tardi per innamorarsi.

 

Tratto da d.repubblica.itProsegui nella lettura dell'articolo

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento del &n...

Disturbi di Personalità

Con il termine Personalità si intende l'insieme dei comportamenti di un individuo, il suo modo di percepire se stesso, gli altri e la realtà, il modo di reagire...

Catatonia

La prima descrizione della catatonia risale al 1874, quando lo psichiatra tedesco Karl Kahlbaum, nella sua monografia dal titolo Die Katatonie oder das Spannung...

News Letters

0
condivisioni