Pubblicità

Inquinamento, cuore al sicuro con i flavonoidi di vino e cioccolato

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 486 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Secondo una nuova ricerca sono utili per proteggere la salute cardiaca maschile

Anche l'alimentazione aiuta a difendersi dagli effetti dell'inquinamento con cui deve fare i conti la salute. A darne prova è uno studio presentato da Jia Zhong, studente dell'Harvard School of Public Health di Boston, all'American Heart Association's Scientific Sessions 2014 di Chicago. Secondo i suoi risultati un'assunzione elevata di flavonoidi protegge il cuore maschile dai rischi associati proprio all'inquinamento dell'aria.
Lo studio presentato da Zhong ha previsto di monitorare per 11 anni la salute di 573 anziani. I dati raccolti hanno svelato che un aumento per 48 ore dei livelli medi di particelle inquinanti presenti nell'aria aumenta la variabilità della frequenza cardiaca, un indicatore sia del rischio di trovarsi alle prese con un attacco di cuore, sia di quello di morire a causa di problemi cardiaci. Il rischio è particolarmente elevato per gli uomini caratterizzati da una variante più forte di una proteina - il toll-like receptor 2 - che informa il sistema immunitario della presenza di sostanze estranee, mentre è ridotto nel caso in cui si segua un'alimentazione ricca di flavonoidi, la cui assunzione è risultata associata anche a una riduzione della risposta immunitaria scatenata all'inquinamento.

 

Tratto da www.salute24.ilsole24ore.com Prosegui nella lettura dell'articolo

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Consulenza [1599577765688]

Bice84, 36 anni Salve, volevo chiederle un'informazione riguardo alcuni comportamenti di mio marito. ...

Area Professionale

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

La relazione gene-ambiente nel…

Fra gli scienziati è in corso un importante dibattito sui nuovi modelli che esaminano il ruolo combinato dei geni e dell'ambiente nell'evoluzione della schizofr...

Le parole della Psicologia

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

Blesità

Per blesità si intende il difetto di pronuncia provocato da una situazione anomala degli organi della fonazione o dalla loro alterata motilità, con conseguente ...

Cherofobia

Il termine cherofobia deriva dal greco chairo “rallegrarsi” e phobia “paura”. La cherofobia o "edonofobia",  può essere definita come l’avversione patologi...

News Letters

0
condivisioni