Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Insomnia may precede and prolong major depression

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 292 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Two new studies show that insomnia, far from being a symptom or side effect of depression, may instead precede it, making some patients more likely to become and remain mentally ill. One paper was presented today at the 19th Annual Meeting of the Associated Professional Sleep Societies (APSS) in Denver, and the other will be published shortly in the Journal of Behavioral Sleep Medicine. In recent years, researchers established that insomnia and depression are linked, but struggled to determine which came first. Many experts believed that depression caused insomnia until new drugs arrived that improved depression, but not insomnia. The idea that insomnia could be a contributor to, or predictor of, depression gained credence.

The study presented today at APSS is the first to establish that insomnia prolongs bouts of sadness, hopelessness and loss of interest in life activities that characterize major depression, making patients less likely to recover. Specifically, the study found that depressed patients with insomnia were nearly 11 times more likely to still be depressed at six months than those sleeping well, and 17 times more likely to remain ill after a year. Data were drawn from Project IMPACT, a study in late-life depression that enrolled 1,801 men and women aged 65 years or older.

"The new findings are especially significant because they suggest that targeted treatment for insomnia will increase the likelihood and speed of recovery from depression," said Michael Perlis, Ph.D., director of the University of Rochester Sleep and Neurophysiology Research Laboratory (URSNRL), and an author the studies presented at APSS and published in the journal. Wilfred Pigeon, Ph.D., asst. director of the sleep lab, was lead author of the study presented today.

tratto da EurekAlert - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Insicurezza e bassa autostima …

Lau, 26     Buongiorno, fin da quando ero piccola ho sempre avuto una scarsa autostima e questo mi ha portato sicuramente ad essere sempre indeci...

Area Professionale

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Arredare lo studio di uno psic…

Arredare lo studio di uno psicologo è un impegno importante ai fini della futura professione. Una nuova ricerca, infatti, dimostra che le persone giudicano la q...

Le parole della Psicologia

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

Complesso di Elettra

Secondo la definizione di Carl Gustav Jung il complesso di Elettra si definisce come il desiderio della bambina di possedere il pene, e della competizione con l...

Binge Eating Disorder

Non si conosce ancora la causa esatta del BED (binge Eating Disorder), anche perché è una patologia da poco individuata e studiata come categoria a sé stante (s...

News Letters

0
condivisioni