Pubblicità

Interventi psicologici nei casi di divorzio

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 554 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Un recente studio condotto da un’equipe di psicologi della Arizona State University ha rilevato come l’applicazione di un programma di interventi a breve termine per i bambini di genitori divorziati riduca sensibilmente la possibilità di disturbi psicologici sviluppati dai bambini stessi in seguito alla rottura del legame affettivo dei genitori. Lo studio, finanziato dal National Institute of Mental Health e pubblicato nei giorni scorsi nel Journal of American Medical Association, mostra una significativa riduzione del 35-40% dei disturbi emotivi ed affettivi presentati da bambini ed adolescenti di genitori divorziati se l’intero gruppo famigliare partecipa ad un programma di intervento psicologico della durata di alcune settimane, che ha lo scopo di supportare i membri della famiglia stessa e prevenire le reciproche conflittualità interpersonali.

Lo studio, condotto da Sharlene Wolchik e Irwin Sandler, docenti di psicologia presso la Arizona University, mostra come questi interventi di supporto al nucleo famigliare possano produrre negli anni successivi risultati positivi in un ampio raggio di problematiche adolescenziali, dall’assunzione di droghe e alcol ai disturbi comportamentali.

La ricerca ha coinvolto circa 250 famiglie con genitori divorziati i cui figli hanno un’età compresa tra i 9 ed i 12 anni; gli interventi di supporto psicologico sono stati diretti in diverse aree, dalla quella relativa alla comunicazione interpersonale al modo di affrontare più serenamente le difficoltà all’interno della famiglia. I partecipanti sono stati seguiti per un periodo complessivo di circa sei anni, al termine dei quali si è potuto osservare un tasso medio di disturbi relazionali e comportamentali dei ragazzi significativamente inferiore rispetto a coetanei che non hanno ricevuto alcun tipo di intervento di supporto psicologico durante e dopo la crisi coniugale dei genitori.

Negli Stati Uniti si calcola che circa il 50% dei bambini vive l’esperienza del divorzio o della separazione dei genitori. “Lo studio in questione manda un importante messaggio – dice il dott. Sandler - circa la possibilità di ridurre sensibilmente nel tempo le conseguenze di rotture spesso traumatiche nella vita famigliare che si ripercuotono con intensità maggiore sui bambini”.

tratto da:”Study Shows Promising Long-Term Results for Children of Divorce” - AScribe Newswire - October 15, 2002

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ragazzo insicuro e con ansia d…

Annie, 27 anni       Buonasera! In psicologia, i cinque fattori che elencherò possono essere correlati l'uno all'altro oppure no?* Ansia d...

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Insight

L’insight, a livello letterale, ha come significato vedere dentro. Nel linguaggio psicologico italiano i termini  che  più si avvicinano sono: intuizi...

Bulimia

La bulimia è, insieme all’anoressia, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare. L’etimologia della parola “bulimia” deriva dai termini grec...

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

News Letters

0
condivisioni