Pubblicità

Intimità, ritualità e gioco: fare delle feste un'occasione

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 508 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Le giovani coppie scelgono il tempo libero, come se avessero bisogno di scappare dalle relazioni allargate per rubare il tempo della sessualità: il gusto di un incontro veloce, un pomeriggio a fare l’amore, fare tardi la sera ripristinando vecchie regole. Possiamo sperare che le feste siano utili alle coppie per compiere questa ricerca, per ristabilire anche una intimità fisica. Come ogni anno le feste portano quel sentimento misto di attesa e di paura, la voglia di dare un senso ad un periodo di giorni liberi, vivendoli come una opportunità, di tornare in una dimensione infantile di gioia e di gioco. Per il loro lato oscuro le feste possono portare nostalgia o depressione o spingere a scappare via.

Ma le feste sono una risorsa su cui costruire una dimensione di aumento delle possibilità. A volte è necessario fare un piano, avere l’idea che stiamo disponendo di una forte opportunità, approfittare di questa banca del tempo e provare a riempire le ore di tante esperienze diverse dalla quotidianità. L’obbligo dei giorni normali, che lascia così poco spazio alla pigrizia e alla creatività, può essere trasformato. E’ importante mantenere dei riti, avere il senso della continuità anche se dobbiamo verificare le perdite affettive che abbiamo subito. Le feste scandiscono una naturale rottura del ritmo ed è questo che unito al sacro, al lusso, all’amicizia, alla buona tavola, ai colori, alle luci, ai doni, altera la quiete, crea qualcosa di sovrabbondante che ha lo scopo di far pensare che la vita si inventa le regole per attuare continuità e cambiamento.

I riti e la condivisone affettiva con altri, rappresentano il pregio del Natale ed anche salutare il vecchio e il nuovo anno, ipotizzare il futuro e avere una idea di cosa potrà contenere, è un impegno delle feste. Dovremmo scegliere di essere come un tuffatore che rompe la superficie dell’acqua: le feste servono per rompere la superficie, per incresparla, per far accadere qualcosa. Possiamo scegliere a quale età psicologica dovremmo collegarsi per vivere le sensazioni e i desideri dei bambini e degli adolescenti. Come bambini saremo abbagliati dai doni e dai viaggi, come adolescenti faremo l’amore o avremo la speranza di farlo, come adulti impareremo l’arte dell’assaporare, gustare, rendere operativi i nostri propositi.

Articolo interamente tratto da: "La Repubblica- Salute" del 19.12.2002

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come si ritrova l'amore di viv…

polppols, 18 anni Ciao, ho 18 anni e non so bene come iniziare a scrivere questa richiesta. Non mi sono mai aperta con qualcuno liberamente e sinceramente ...

Problematiche relazionali [160…

m, 20 anni Salve, recentemente dei Miei amici mi hanno detto che dovrei vedere un terapeuta perché secondo loro ho dei problemi a capire come relazionarmi ...

Genitori che non ti accettano …

alice, 25 anni Buongiorno,scrivo perchè mi trovo in una situazione veramente difficile e ho bisogno di un consiglio. Dalla tarda adolescenza non sono mai a...

Area Professionale

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

La psicologia forense

La psicologia forense, come definita dall'American Psychological Association è l'applicazione delle specialità cliniche al campo legale. La professione dello p...

Depressione adolescenziale e t…

Secondo un'analisi della letteratura, tra gli approcci psicoterapeutici che mostrano una certa efficacia nella gestione e trattamento della depressione adolesce...

Le parole della Psicologia

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

Anomia

L' anomia è un deficit specifico della denominazione di oggetti, presente in diversi gradi nell' Afasia, mentre le altre componenti del linguaggio risultan...

Resistenza

“La resistenza è l’indice infallibile dell’esistenza del conflitto. Deve esserci una forza che tenta di esprimere qualcosa ed un’altra forza che si rifiuta di c...

News Letters

0
condivisioni