Pubblicità

Intimità, ritualità e gioco: fare delle feste un'occasione

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 534 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Le giovani coppie scelgono il tempo libero, come se avessero bisogno di scappare dalle relazioni allargate per rubare il tempo della sessualità: il gusto di un incontro veloce, un pomeriggio a fare l’amore, fare tardi la sera ripristinando vecchie regole. Possiamo sperare che le feste siano utili alle coppie per compiere questa ricerca, per ristabilire anche una intimità fisica. Come ogni anno le feste portano quel sentimento misto di attesa e di paura, la voglia di dare un senso ad un periodo di giorni liberi, vivendoli come una opportunità, di tornare in una dimensione infantile di gioia e di gioco. Per il loro lato oscuro le feste possono portare nostalgia o depressione o spingere a scappare via.

Ma le feste sono una risorsa su cui costruire una dimensione di aumento delle possibilità. A volte è necessario fare un piano, avere l’idea che stiamo disponendo di una forte opportunità, approfittare di questa banca del tempo e provare a riempire le ore di tante esperienze diverse dalla quotidianità. L’obbligo dei giorni normali, che lascia così poco spazio alla pigrizia e alla creatività, può essere trasformato. E’ importante mantenere dei riti, avere il senso della continuità anche se dobbiamo verificare le perdite affettive che abbiamo subito. Le feste scandiscono una naturale rottura del ritmo ed è questo che unito al sacro, al lusso, all’amicizia, alla buona tavola, ai colori, alle luci, ai doni, altera la quiete, crea qualcosa di sovrabbondante che ha lo scopo di far pensare che la vita si inventa le regole per attuare continuità e cambiamento.

I riti e la condivisone affettiva con altri, rappresentano il pregio del Natale ed anche salutare il vecchio e il nuovo anno, ipotizzare il futuro e avere una idea di cosa potrà contenere, è un impegno delle feste. Dovremmo scegliere di essere come un tuffatore che rompe la superficie dell’acqua: le feste servono per rompere la superficie, per incresparla, per far accadere qualcosa. Possiamo scegliere a quale età psicologica dovremmo collegarsi per vivere le sensazioni e i desideri dei bambini e degli adolescenti. Come bambini saremo abbagliati dai doni e dai viaggi, come adolescenti faremo l’amore o avremo la speranza di farlo, come adulti impareremo l’arte dell’assaporare, gustare, rendere operativi i nostri propositi.

Articolo interamente tratto da: "La Repubblica- Salute" del 19.12.2002

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Due mondi diversi [16092338958…

  Morfea23, 21 anni     Da circa 4 mesi sto con un ragazzo totalmente  opposto al mondo in cui da sempre vivo, per situazione famil...

Autostima? [161290462495]

    Buonasera! vi scrivo perche' alla soglia dei 50 anni mi rendo conto di non aver mai portato a termine i molti progetti professionali e pers...

Genitori separati [16127752256…

Lalli, 57 anni     Buongiorno, spiego in breve la mia situazione, sono divorziata e convivo con mio figlio ed il mio compagno da 5 anni, il mio ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Allucinazioni

Con il termine allucinazioni si fa riferimento alla percezione di qualcosa che non esiste, ma che tuttavia viene ritenuta reale. Le allucinazioni si presenta...

Suicidio

Per suicidio (dal latino suicidium, sui occido, uccisione di se stessi) si intende l'atto con il quale un individuo si procura volontariamente e consapevolmente...

Frustrazione

La frustrazione può essere definita come lo stato in cui si trova un organismo quando la soddisfazione di un suo bisogno viene impedita o ostacolata. Rappresen...

News Letters

0
condivisioni