Pubblicità

iPhone, iPad, aPad con Android & Co. minano le nostre competenze?

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 353 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La tecnologia è bella, finché funziona. Il problema è che, spesso, facciamo troppo affidamento su di essa e così, quando non funziona, possiamo sentirci perduti, avvertono gli psicologi.
L’ansia da "i-tech" è in agguato per chi si circonda di gadget tecnologici, secondo un team di psichiatri della Royal Australia e Nuova Zelanda College of Psychiatrists.

 

Gli esperti, nella figura del dottor Daniel Varghese, consigliano agli utenti di questi aggeggi di essere consapevoli che spesso si fa troppo affidamento su di essi e le loro “app”.
«Si tratta di un fenomeno generale il fatto che facciamo sempre più affidamento sulla tecnologia, e quando la tecnologia non è disponibile, non usiamo le abilità che avremmo altrimenti sviluppate. Questo può certamente causare ansia nelle persone», spiega Varghese al Courier Mail.

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senza via di uscita (157131948…

straniero66, 53 Sono sposato da 27 anni, una storia iniziata quando io e mia moglie eravamo poco più che ragazzini, in questi anni, come molte coppie, abbi...

Ansia e inadeguatezza (1570737…

Limmy6, 21 Sono una studentessa universitaria e da quando ho iniziato non ho avuto mai problemi a parlare con gli altri e a fare nuove amicizie. Conosco e ...

Indecisione e paura di essere …

Dusy, 31 Purtroppo penso che la mia storia sia arrivata al termine. sono 10 anni che sono fidanzata di cui 4 di convivenza e prima di questa una storia, di...

Area Professionale

Articolo 39 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.39 (Formazione e informazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo...

Articolo 38 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.38 (decoro e dignità professionale) prosegue, su Psiconline.it, il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana...

Articolo 37 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.37 (competenze e limiti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo setti...

Le parole della Psicologia

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

Ippocampo

Struttura sottocorticale sistuata all'interno di ciascun emisfero cerebrale, in corrispondenza della superficie mediale, dalla forma simile ad un cavalluccio ma...

Belonefobia

La belonefobia è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli aghi e gli spilli, conosciuta anche come aicmofobia o aichmofobia. ...

News Letters

0
condivisioni