Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Italiani sport-dipendenti, è 'droga' per 500.000

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 209 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Quando lo sport diventa una droga pericolosa: Sono circa mezzo milione, e si stimano in aumento, gli italiani 'sport-dipendenti', pari al 10% degli assidui frequentatori delle palestre . Un atteggiamento patologico, quello dei 'malati di sport', che purtroppo, in vari casi, finisce per associarsi ad altri disturbi: il 30% di questi soggetti, infatti, soffre anche di anoressia e bulimia associate a depressione e il 3% ammette di fare uso di doping.

A puntare i riflettori sul fenomeno, gli esperti riuniti a Montesilvano (PE) per il Congresso della Societa' Italiana di Psichiatria, che vedra' riuniti da oggi al 20 ottobre oltre 1500 psichiatri provenienti da tutta Italia. Ed oltre alla dipendenza da sport, avvertono gli psichiatri, in preoccupante crescita e' anche la dipendenza da internet, chat, blog e cellulare, tanto che 9 giovani su 10 soffrono di 'tecnomania', mentre sono tre milioni i ragazzi italiani che abusano dei media elettronici.

500.000 ITALIANI SPORT-COMPULSIVI, RISCHIO ANORESSIA E DOPING - Cominciano ad andare in palestra per tenersi in forma, poi pian piano passano sempre piu' tempo fra attrezzi e corsi, fino a diventare sport-dipendenti: accade al 10% dei cinque milioni di italiani assidui frequentatori delle palestre ed e' un problema in costante aumento.

Si tratta di "una vera e propria dipendenza: chi vive la forma fisica come un'ossessione sperimenta una vera sindrome d'astinenza e si sente male se e' costretto a stare lontano dalla palestra", spiega lo psichiatra Mauro Carta dell'Universita' di Cagliari: "L'esercizio fisico, per il compulsivo dello sport, e' infatti fonte di sicurezza e stabilita' emotiva ma purtroppo, come per qualsiasi dipendenza - sottolinea l'esperto - esiste una forte correlazione con altre patologie mentali piu' e meno gravi".

tratto da "Yahoo.it" - proseguire nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Arredare lo studio di uno psic…

Arredare lo studio di uno psicologo è un impegno importante ai fini della futura professione. Una nuova ricerca, infatti, dimostra che le persone giudicano la q...

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Le parole della Psicologia

Limerence (o ultrattaccamento)…

È uno stato cognitivo ed emotivo caratterizzato da intenso desiderio per un'altra persona. Il concetto di Limerence (in italiano ultrattaccamento) è stato elab...

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

News Letters

0
condivisioni