Pubblicità

Judges think children more honest but less reliable than adults

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 252 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Judges perceive child witnesses as being more honest than adults when testifying in court, but recognize that children's limited memory and communication skills, and greater suggestibility may make them less reliable than adults. The multi-disciplinary research, the first of its kind to examine judges' perceptions of child witnesses, was led by Queen's Child and Family Law scholar Nick Bala. It addresses how judges assess the honesty and reliability of children's court testimony, and how accurate their observations are. It also makes recommendations for how to train child protection professionals and judges to most effectively frame their questions to child witnesses.

The research, to be published in next month's Alberta Law Review, has important implications for educating child-protection professionals, including judges.

The findings are based on two related studies that merge traditional legal scholarship on children's truth telling, and a national survey of child-protection professionals that assesses perceptions of child witnesses and truth telling, with judges' responses to mock interviews.

"Assessing the credibility of witnesses – deciding how much to rely on their testimony – is central to the trial process," says Bala. "The assessment of credibility is an inherently human and imprecise enterprise. ''

Tratto da EurekAlert! - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Marito assente (156491757332)

  sossie, 50 Sono sposata da 25 anni ed ho due splendidi ragazzi di 15 e 11 anni. 10 anni fa dopo la nascita del secondo figlio mio marito di anni 50...

Carla (1564835062431)

  carla, 30 Buongiorno, vi scrivo perché sto veramente male, sono fidanzata da 3 anni col il mio compagno con cui ho avuto una bambina pochi mesi fa ...

Relazione a distanza (15648262…

sara, 22 Salve, avrei un problema che mi blocca da giorni e vorrei un consiglio. Io e il mio ragazzo abbiamo una relazione a distanza da circa un anno (io it...

Area Professionale

Articolo 30 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.30 (compenso professionale), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo se...

Articolo 29 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.29 (uso presidi), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana spi...

Articolo 28 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.28 (vita privata e vita professionale) prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settiman...

Le parole della Psicologia

Parafrenia

Sindrome psicotica, caratterizzata da vivaci allucinazioni (per lo più uditive, ma anche visive, tattili, olfattive, ecc.) e da idee deliranti, associate a di...

Autoaccusa

Si definisce auotaccusa l'accusa che una persona fa, spontaneamente, di una propria colpa, anche inesistente. E' l'attribuzione di una colpa commessa da altr...

L’adolescenza

L'adolescenza (dal latino adolescentia, derivato dal verbo adolescĕre, «crescere») è quel tratto dell'età evolutiva caratterizzato dalla transizione dallo stato...

News Letters

0
condivisioni