Pubblicità

Judges think children more honest but less reliable than adults

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 203 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Judges perceive child witnesses as being more honest than adults when testifying in court, but recognize that children's limited memory and communication skills, and greater suggestibility may make them less reliable than adults. The multi-disciplinary research, the first of its kind to examine judges' perceptions of child witnesses, was led by Queen's Child and Family Law scholar Nick Bala. It addresses how judges assess the honesty and reliability of children's court testimony, and how accurate their observations are. It also makes recommendations for how to train child protection professionals and judges to most effectively frame their questions to child witnesses.

The research, to be published in next month's Alberta Law Review, has important implications for educating child-protection professionals, including judges.

The findings are based on two related studies that merge traditional legal scholarship on children's truth telling, and a national survey of child-protection professionals that assesses perceptions of child witnesses and truth telling, with judges' responses to mock interviews.

"Assessing the credibility of witnesses – deciding how much to rely on their testimony – is central to the trial process," says Bala. "The assessment of credibility is an inherently human and imprecise enterprise. ''

Tratto da EurekAlert! - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

Angoscia

« Con il termine angoscia non intendiamo quell'ansietà assai frequente che in fondo fa parte di quel senso di paura che insorge fin troppo facilmente. L'angosci...

La Dislessia

I DSA sono disturbi del neurosviluppo che riguardano la capacità di leggere, scrivere e calcolare in modo corretto e fluente che si manifestano con l'inizio del...

News Letters

0
condivisioni