Pubblicità

Judges think children more honest but less reliable than adults

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 232 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Judges perceive child witnesses as being more honest than adults when testifying in court, but recognize that children's limited memory and communication skills, and greater suggestibility may make them less reliable than adults. The multi-disciplinary research, the first of its kind to examine judges' perceptions of child witnesses, was led by Queen's Child and Family Law scholar Nick Bala. It addresses how judges assess the honesty and reliability of children's court testimony, and how accurate their observations are. It also makes recommendations for how to train child protection professionals and judges to most effectively frame their questions to child witnesses.

The research, to be published in next month's Alberta Law Review, has important implications for educating child-protection professionals, including judges.

The findings are based on two related studies that merge traditional legal scholarship on children's truth telling, and a national survey of child-protection professionals that assesses perceptions of child witnesses and truth telling, with judges' responses to mock interviews.

"Assessing the credibility of witnesses – deciding how much to rely on their testimony – is central to the trial process," says Bala. "The assessment of credibility is an inherently human and imprecise enterprise. ''

Tratto da EurekAlert! - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 18 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.18 (libertà di scelta), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo sett...

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Le parole della Psicologia

Autotopoagnosia

L'autotopoagnosia è un disturbo di rappresentazione corporea, clinicamente raro, in cui è presente l'incapacità di indicare le parti del corpo. Nella maggior p...

Ansia da separazione

La causa alla base di questa esperienza nel successivo sviluppo di un disturbo mentale non ha più significato senza l’interazione di altri fattori che contribui...

Test di Rorschach

Test proiettivo che consente di tracciare un profilo di personalità attraverso le risposte verbali che un soggetto fornisce a una serie di stimoli ambigui. &...

News Letters

0
condivisioni