Pubblicità

L'alcool danneggia anche chi non beve

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 420 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (1 Voto)

Questo studio tedesco ha valutato i danni dell'alcool sui non consumatori.

alcool danni news

La maggior parte della ricerca sui danni legati al consumo di alcool investiga i danni per i consumatori non per gli altri individui.

I ricercatori dell'Institute for Therapy Research di Bayern in Germania, ha valutato i danni causati dall'alcool nelle gravidanze, negli incidenti stradali e nelle violenze interpersonali. Gli autori hanno concluso che gli effetti più dannosi dell'alcool sulle altre persone sono sottovalutati e c'è bisogno di percorsi di prevenzione più efficaci.

"Questo studio ha valutato alcuni dei danni più gravi che l'alcool causa a chi non ne fa uso. Alcuni degli effetti dell'alcool sugli altri possono essere la "Sindrome Alcolica Fetale" (FAS), il "Disturbo dello Spettro Fetale Alcolico" (FASD), incidenti stradali causati da ubriachi al volante e morti risultanti da violenza interpersonale attribuibile al consumo di alcool" ha spiegato il Dr. Ludwig Kraus, autore dello studio.

Gli autori dello studio, pubblicato sul giornale "BMC Medicine", hanno scoperto che l'alcool era responsabile di 1214 morti da incidenti stradali (45,1%) e di 55 morti per violenze interpersonali (15%) e che sono presenti 2930 casi di FAS e 12650 di FASD. Gli autori sottolineano come la FAS ed il FASD sono solo delle conseguenze potenziali dell'uso di alcool durante la gravidanza.

Pubblicità

Questi risultati indicano che l'alcool non solo danneggia i consumatori ma produce anche danni potenziali a terze parti. "Sebbene le stime non sono direttamente confrontabili, i risultati suggeriscono che i danni dall'uso di alcool in gravidanza seguito dagli incidenti stradali causino più danni rispetto alla violenza legata all'alcool" ha spiegato il Dr Kraus.

Per investigare i danni potenziali causati dall'alcool su terze parti, gli autori hanno esaminato i dati di uso prevalente di alcool durante la gravidanza per valutare l'incidenza di FAS e FASD in Germania. "L'incidenza di casi di FAS e FASD è troppo alta per delle condizioni che si dovrebbero considerere più uniche che rare".

"Sebbene alcune misure di prevenzione come attuare politiche di prezzi speciali per l'alcool siano impopolari, alcune misure specifiche come multe onerose e intervento dell'assistenza sociale nei casi di consumo di alcool in gravidanza sembrano necessarie per ridurre i danni dell'alcool sui neonati" ha concluso il Dr Kraus.

 

Tratto da Sciencedaily

 

 

(Traduzione ed adattamento a cura del Dottor Claudio Manna)

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: alcool gravidanza incidente stradale news di psicologia FAS FASD violenze

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Convinzione occhi storti (1568…

mirko, 31 Dottori perdonate il disturbo. Sono un ragazzo di 31 anni e sono quasi 5 anni che vorrei capire una cosa che mi sta facendo diventare letteralmen...

Non riesco più a vivere (15667…

Francesca007, 25 Tutto inizia dai miei 17 anni, quando capisco di non essere abbastanza per i miei genitori. Mio papà mi teneva chiusa in casa come se foss...

Superare un tradimento (156741…

Lucrezia, 42 Salve, sto con il mio compagno da 12 anni, conviviamo. All'inizio del 2019 abbiamo cominciato ad avere qualche incomprensione a causa del suo ...

Area Professionale

Articolo 34 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.34 (sviluppo scientifico della professione), prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che se...

I vantaggi di sfruttare i Bann…

Proseguiamo con l'illustrazione degli strumenti che ci consentono di migliorare la nostra Brand Awareness professionale e di acquisire nuova visibilità e nuova ...

Articolo 33 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.33 (lealtà e colleganza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo setti...

Le parole della Psicologia

Lo stereotipo

Il termine stereotipo deriva dalle parole greche "stereos" (duro, solido) e "typos" (impronta, immagine, gruppo), quindi "immagine rigida". Si tratta di...

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

Complesso di Edipo

Il nome deriva dalla leggenda di Edipo, re di Tebe, che, inconsapevolmente, uccide il padre Laio e sposa la madre Giocasta. Nella teoria psicoanalitica, indica...

News Letters

0
condivisioni