Pubblicità

L’esperimento condotto da Milgram è stato riprodotto in Polonia. Gli psicologi dimostrano che le persone obbediscono ancora.

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1809 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Il titolo è diretto: “Vuoi liberare una scarica elettrica nel 2015?” e la risposta, stando ai risultati di questo studio di replica, è sì. Un gruppo di psicologi dell’Università di Scienze sociali e umanistiche in Polonia, ha riproposto una moderna versione dell’esperimento di Milgram e ha trovato risultati molto simili a quelli degli studi condotti cinquant’anni prima.

esperimento condotto da stanley milgram

L’obiettivo è stato quello di esaminare il livello di obbedienza riscontrato tra i residenti in Polonia. Gli esperimenti di Milgram non sono mai stati condotti in Europa centrale e la particolare storia della nazione ha reso la questione dell’obbedienza verso l'autorità particolarmente interessante per i ricercatori.

Per chi non conoscesse l'esperimento di Milgram, è stata testata la volontà delle persone di liberare scosse elettriche ad un'altra persona quando incoraggiate da uno sperimentatore. Naturalmente, non sono state inflitte scosse in nessuno degli esperimenti, ma i partecipanti credevano fossero reali. Gli esperimenti hanno dimostrato che in determinate condizioni di pressione da parte dell'autorità, le persone sono disposte a eseguire i comandi anche quando è possibile danneggiare l’altro.

Alcuni fattori etici hanno impedito una replica completa degli esperimenti, pertanto, i ricercatori hanno creato una simile impostazione con livelli più bassi di “shock”.

I ricercatori hanno reclutato 80 partecipanti (40 uomini e 40 donne), con un range di età tra i 18 e i 69 anni. I partecipanti avevano a disposizione fino a 10 pulsanti da premere, ciascuno con un livello superiore "shock".I risultati mostrano che il livello di obbedienza partecipanti verso istruzioni è altrettanto elevata a quella degli studi precedenti di Milgram. E’ stato scoperto che il 90% delle persone che erano disposte a premere il pulsante col più alto livello di shock nell'esperimento.

Per quanto riguarda le differenze tra persone nella volontà di liberare una scossa da parte di un uomo a una donna, è stato possibile notare come il numero di persone che si sono rifiutate di eseguire i comandi dello sperimentatore era tre volte maggiore quando la persona che riceveva la scossa era una donna. La piccola dimensione del campione non permette di trarre delle conclusioni forti.

Per concludere, mezzo secolo dopo la ricerca originale di Milgram sull’obbedienza all’autorità, un numero impressionante di soggetti è ancora disposto a folgorare un individuo impotente.

 

 

Tratto da: psypost
Immagine: Credits: Magnolia Pictures

 

NOTA

Dall'esperimento è stato tratto un film (Experimenter) che ci riporta nel 1961, quando lo psicologo Stanley Milgram condusse presso l'Università di Yale una serie di esperimenti volti ad indagare le dinamiche psicologiche dell'obbedienza all'autorità.

Clicca qui per vedere il trailer di "Experimenter"

 

 

 

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Rubina Auricchio)

 

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: psicologia sociale

0
condivisioni

Guarda anche...

Per saperne di più

I pregiudizi contro i migranti

I pregiudizi contro i migranti: cosa possono dirci gli esperimenti piu’ celebri della psicologia. Esiste una branca della psicologia, detta “psicologia sociale”, che si sviluppò a metà ‘900 con il...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Malaxofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi. E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci. ...

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

L’adolescenza

L'adolescenza (dal latino adolescentia, derivato dal verbo adolescĕre, «crescere») è quel tratto dell'età evolutiva caratterizzato dalla transizione dallo stato...

News Letters

0
condivisioni