Pubblicità

L'orgasmo come attivatore di apprendimento inconscio

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 2295 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Dal seguente studio è emerso che gli orgasmi attivano un potente tipo di apprendimento inconscio.

orgasmo e apprendimento inconscioL'esperienza di un orgasmo può agire come una ricompensa pavloviana che influenza il nostro comportamento futuro, secondo un articolo di rassegna pubblicato sul Journal Socioaffective Neuroscience & Psychology.

Lo studio ha esaminato l'attuale ricerca sui cambiamenti del cervello durante l'orgasmo. Essa ha concluso che i percorsi neurali di base coinvolti nell'esperienza di un orgasmo potrebbero influenzare gli uomini e le donne per quanto riguarda le preferenze del proprio partener.

PsyPost ha intervistato Genaro Alfonso Coria Avila di Universidad Veracruzana, autore della ricerca. Leggi di seguito le sue risposte:

PsyPost: Perché eri interessato a questo argomento?

Le preferenze sociali sono estremamente interessanti ed è importante capire il motivo per cui noi preferiamo quello che preferiamo, è una scelta innata? E' appresa? O entrambi?

Quando diventiamo adulti dobbiamo scegliere un partner, visualizziamo i comportamenti di corteggiamento, e se il partner ci sceglie in cambio possiamo avere rapporti sessuali. Poi due cose possono accadere, o ci lasciamo e non torniamo mai indietro, o restiamo e formiamo una coppia, sia di breve o lunga durata, forse sulla base di una decisione razionale, ma molto probabilmente in base a un'emozione potente inconscia.

Quale dovrebbe essere la persona media togliere dal vostro studio?

"Il sesso casuale" è improbabile che sia casuale, a meno che non si vedrà mai più quella persona. Ogni incontro sessuale fa scattare automaticamente meccanismi cerebrali di grande attenzione, l'attesa è un potente tipo di apprendimento inconscio denominato pavloviano.

Pertanto, il sesso ripetitivo al di fuori di una relazione romantica, senza impegno e senza attaccamento emotivo rischia di innescare dei meccanismi cerebrali inconsci. Ciò significa che le persone possono non rendersi conto quando e come sono diventati emotivamente attaccati al compagno con cui hanno fatto sesso. Gli esseri umani e gli animali utilizzano questo tipo di atteggiamento per modellare le proprie preferenze sui partner e sui legami di coppia.

Ci sono importanti avvertimenti? Quali domande devono ancora essere affrontate?

Ci sono molte questioni che devono essere affrontate. Per esempio, perché non tutti gli incontri sessuali negli esseri umani provocano legami di coppia? O quante incontri sessuali sono necessari per sviluppare o mantenere un forte legame di coppia?

Studi su animali di laboratorio indicano che i recettori di alcune aree del cervello dei roditori monogami reagiscono meglio per alcune sostanze chimiche come l'ossitocina, vasopressina e dopamina, rispetto ai roditori promiscui che mostrano dei recettori meno reattivi nelle stesse aree del cervello. Pertanto, apprendimento pavloviano post-orgasmico verso il partner si verifica facilmente nei roditori monogami, ma non così facilmente in quelle situazioni promiscue che possono richiedere molti incontri sessuali più gratificanti per sviluppare una preferenza partner o un legame di coppia.

Il fatto è che non sappiamo che tipo siamo (monogami o promiscua) o come probabilmente siamo di affezionarmi a qualcuno (apprendimento post-orgasmica) fino a quando ci proviamo. Forse possiamo usare questa conoscenza per rendere la nostra vita più armoniosa o entrare in meno problemi.

C'è qualcos'altro che vorresti aggiungere?

L’ amore è un segnale che può aiutarci a prendere decisioni automatiche (sentimenti) per quanto riguarda il tempo che vogliamo spendere con qualcuno, quanta cura ci prendiamo di loro, quanto difensivi diventiamo in presenza di altri, e quanto siamo disposti a rischiare per stare insieme. Questi sentimenti possono svilupparsi lentamente verso qualcuno col passare del tempo, forse impariamo ad amare qualcuno sul posto di lavoro, dopo diversi mesi passati a vedersi. Tuttavia, questi sentimenti possono svilupparsi molto rapidamente a causa del sesso, soprattutto dopo l'orgasmo.

Un orgasmo è un potente catalizzatore che si traduce in dinamiche cerebrali avanzate e di apprendimento. Sarebbe troppo ingenuo per una persona impegnata farsi coinvolgere in situazioni di sesso con altri partners e far finta che nulla sia mai accaduto. L’ apprendimento pavloviano avviene inconsciamente e automaticamente. Infatti, prima o poi, il sesso occasionale ripetitivo può cambiare lo stato emotivo. Di conseguenza, l'amante diventa l'amata, e la storia ricomincia.

Lo studio "Il ruolo dell’orgasmo nello sviluppo e nella formazione delle preferenze del partner" è stato svolto oltre che da Coria-Avila, da Deissy Herrera-Covarrubias, Nafissa Ismail, e James G. Pfaus.

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: comportamento, ricompensa pavloviana, preferenze, emozione inconscia, sesso casuale, dinamiche di apprendimento,

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

La proiezione

La proiezione è un meccanismo di difesa arcaico e primitivo che consiste nello spostare sentimenti o caratteristiche proprie, o parti del Sè, su altri oggetti o persone. Il termine proiezione, dal...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

I gruppi Balint

I gruppi Balint iniziarono verso la fine degli anni ’40 quando fu chiesto a Michael e a Enid Balint di fornire ai medici generici una formazione psichiatrica pe...

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

Disturbo di conversione

Consiste nella perdita o nell’alterazione del funzionamento fisico, all’origine del quale vi sarebbe un conflitto o un bisogno psicologico I sintomi fisici non...

News Letters

0
condivisioni