Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

La coppia 'scoppia' sul web. In crescita i tradimenti online

on . Postato in News di psicologia | Letto 238 volte

Web e chat insidiano le coppie italiane. «Tanto che ormai anche nella Penisola si registrano i primi casi di divorzio per colpa della Rete. Spesso conseguenze di tradimenti virtuali, ma non meno dolorosi, capaci di mettere in crisi il matrimonio e la fiducia nel partner». Parola di Tonino Cantelmi, psichiatra e psicoterapeuta direttore della Scuola di specializzazione in psicoterapia cognitivo-interpersonale e docente di Psichiatria presso l'università Gregoriana di Roma, che sta seguendo alcuni casi di nozze in fumo per colpa di passioni nate sul web. Cantelmi, che al 'Tradimento online' ha dedicato un libro scritto insieme a Valeria Carpino (FrancoAngeli), spiega che «ormai il web è la seconda miniera di incontri e relazioni affettive, subito dopo i luoghi di lavoro. Ma nasconde insidie per i frequentatori della Rete che sono già in coppia». Secondo lo psichiatra, che ha studiato il fenomeno della cyber-dipendenza e dei 'drogati del web', «un cybernauta fidanzato o sposato su tre rischia di incappare nel tradimento virtuale, e di veder andare in fumo la sua relazione». Insomma, da fonte di informazione globale capace di annullare le distanze, Internet si sta trasformando in una bomba a orologeria per le coppie. «Il problema è che in questi casi - racconta Cantelmi - si scopre di avere accanto a sè magari da anni uno sconosciuto, che nelle relazioni online riesce a liberare parti di sè di cui magari non è neanche consapevole. Un trauma per il traditore, ma anche per il partner».

Non a caso, prosegue Cantelmi, a chiedere il divorzio è spesso il partner tradito. «Non riesce più ad andare avanti, dopo aver scoperto un 'alieno' in casa». E nonostante quello online sia spesso un tradimento virtuale, non è meno doloroso. «Le persone che si conoscono in chat e si 'innamoranò - spiega l'esperto - dicono di aver vissuto un'emozionalità travolgente, più intensa di quella sperimentabile nel contatto reale. Forse anche perchè ci si costruisce nella mente un amore perfetto, difficile da trovare nella vita vera».

tratto da Il Resto del Carlino - prosegui nella lettura dell'articolo

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

dipendenza da chat (1511886186…

Mau, 38     Buongiorno, sono un ragazzo gay, ho 38 anni ed ho una relazione da 4 anni con il mio compagno; l' unico se possiamo dire "neo" che c...

Abuso narcisistico in famiglia…

Apocalisse, 38     Cinque anni fa ho perso mia madre di un grave e raro tumore all'intestino. La sua perdita ha generato un totale disfacimento ...

La danza, da passione a ladra …

Francesca, 29     Buongiorno,all'età di 7 anni ho iniziato a frequentare un corso di danza classica, amatoriale, da quel momento non ho mai più s...

Area Professionale

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

Le parole della Psicologia

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

Amnesia

Dal greco a-mnesis (non-ricordo), il termine amnesia indica la compromissione grave e selettiva della memoria a lungo termine (MLT), indipendente dal tipo di st...

News Letters