Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

La depressione colpisce due volte di più le donne

on . Postato in News di psicologia

Una nuova meta-analisi conferma che la depressione colpisce più del doppio delle donne rispetto agli uomini e tale differenza è evidente già all’età di 12 anni.

Depressione donne

 

I risultati, pubblicati nella rivista Psychological Bulletin, sono basati su studi esistenti che coinvolgono più di 3,5 milioni di persone in più di 90 paesi.

Come afferma il Dottor Janet Hyde, tra gli autori dello studio: “Anche se questo si conosce già da un paio di decenni, solo attraverso questa meta- analisi i risultati si sono rivelati più convincenti. Vogliamo sottolineare che, sebbene le donne siano più colpite, ciò non deve far pensare che questo disturbo sia prettamente femminile. Ne sono affetti anche un terzo degli uomini”.

Come rivelano i dati dello studio, il divario di genere è presente sin dall’età di 12 anni. Questa differenza si riduce poco dopo l’adolescenza, anche se è sempre evidente una prevalenza femminile.

Per la meta-analisi, i ricercatori hanno esaminato sia le diagnosi di depressione maggiore che i sintomi della depressione. I sintomi si basano su valutazioni self – report, ad esempio, “Mi sento triste per la maggior parte del tempo”, che non necessariamente soddisfano i criteri per la depressione maggiore. Per effettuare una diagnosi certa, è necessaria una valutazione più rigorosa.

I ricercatori hanno anche studiato il legame tra depressione e parità di genere in relazione al reddito. Sorprendentemente, le nazioni in cui vi è maggiore parità, presentano un maggiore squilibrio: il numero di donne gravemente depresse è sproporzionato rispetto alla popolazione maschile, contrariamente ai risultati attesi.

Pubblicità

Questo accade probabilmente perché, nei paesi con una maggiore parità di genere, le donne si confrontano di più con gli uomini e tendono a non esprimere sentimenti per adattarsi al ruolo maschile.

La pubertà, che si verifica intorno a 12 anni nelle ragazze, potrebbe spiegare l'inizio precoce, sia a causa dei cambiamenti ormonali ad essa associati, ma anche a causa dell’ambiente sociale, che si modifica per le ragazze di quell’età. Tuttavia, non si conoscono precisamente i fattori sociali responsabili di questi mutamenti.
Anche se la ricerca non ha coinvolto partecipanti con età inferiore ai 12 anni, si ipotizza l’esistenza di questi processi anche intorno agli 11 anni, i quali meritano una riflessione utile a sviluppare interventi.

E’ necessario intervenire prima dei 12 anni, per evitare che le donne scivolino nella depressione, dal momento che essa è curabile.

 

Tratto da: psychologytoday

 

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Rubina Auricchio)

 

 


Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psicologi italiani

 

logo psychostore


 

Tags: depressione sintomi depressivi

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ho paura di rimanere sola (14…

queenemy85, 33             Ho paura di rimanere sola. Ho paura di dire qualcosa perchè ho paura di sbagliare. ...

Pensieri fastidiosi (149511804…

Sara, 22              Buon pomeriggio! Mi chiamo sara e ho 22 anni vi scrivo per avere un parere esterno perche da ...

Minaccia di uccidersi ( 148516…

Actarus, 50         Buongiorno, ho 50 anni e sono sposato con una donna che mi ama da circa 20 anni, ed abbiamo due ragazze, una di 1...

Area Professionale

L'importanza del modello bio-p…

Nella gestione delle problematiche psicologiche e/o comportamentali, Il trattamento deve  ispirarsi al modello bio-psico-sociale e  affrontare tutti q...

Il perdono nella pratica clini…

Secondo recenti ricerche il perdono e la capacità di perdonare possono essere correlati alla propria struttura di personalità, al processo di matu...

L' odio come paura dell’altro …

Gli atti di odio sono tentativi di distrarre sè stessi da sentimenti come la solitudine, l'impotenza, l'ingiustizia, l'inadeguateza e la vergogna. L'odio...

Le parole della Psicologia

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

Desiderio

Tra Freud e Lacan: Dalla ricerca dell’Altro al Desiderio dell’Altro. Il desiderio, dal latino desiderĭu(m), “desiderare”, fa riferime...

Psicosomatica

La psicosomatica è una branca della psicologia medica che ha  lo scopo di identificare  la connessione tra un disturbo somatico e la sua natura...

News Letters