Pubblicità

La depressione è percepita diversamente quando si pensa che sia biologica

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 672 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le persone che credono che la depressione sia biologicamente determinata tendono a pensare che sia anche più grave e di lunga durata, rispetto a coloro che vedono un ruolo minore delle cause biologiche.

 

La depressione è percepita diversamente quando si pensa che sia biologica

 

Allo stesso tempo, le persone che credono che i fattori biologici causino la depressione tendono anche ad essere più ottimisti sul fatto che il trattamento avrà un effetto positivo, ha detto Sarah Mann, ex studente di dottorato alla Rutgers University-New Brunswick che ha guidato lo studio.

 Lo studio, pubblicato sul Journal of Mental Health, ha anche scoperto che le persone le quali pensano che la depressione abbia basi genetiche familiari o si verifichi a causa di un cambiamento nel cervello hanno meno probabilità di mantenere atteggiamenti negativi nei confronti di soggetti affetti da depressione.

I ricercatori hanno esaminato 319 persone online e valutato le loro convinzioni, atteggiamenti ed esperienze con la depressione e il suo trattamento.

Quasi la metà (48,6%) ha riferito un precedente episodio depressivo. Usando una scala Likert, una misura di quanto le persone concordano o non sono d'accordo con una dichiarazione, e un questionario sulla percezione della malattia, i ricercatori hanno analizzato le loro percezioni delle cause, della durata, delle conseguenze e della trattabilità della depressione.

"Scientificamente, si sa molto poco sulla comprensione della depressione da parte delle persone e dei loro sentimenti nei confronti di coloro che sono affetti da questo disturbo.Da un punto di vista pratico, tali convinzioni e atteggiamenti possono influenzare le loro decisioni in merito all'opportunità di cercare un trattamento per la propria depressione. Possono anche influire sulle loro reazioni nei confronti degli individui depressi, inclusi pregiudizio e discriminazione ", ha affermato il coautore Richard Contrada, professore di psicologia.

Ai partecipanti è stato chiesto, dopo aver letto una descrizione della depressione, se credevano di aver avuto un episodio di depressione e, in una domanda separata, se credevano che l’avessero avuto "un coniuge, un partner, un genitore, un fratello o un amico intimo".

Le persone che hanno riportato precedenti esperienze personali, o di qualcuno a loro vicino con la depressione, tendevano a segnalare atteggiamenti meno negativi verso le persone depresse e una maggiore accettazione, ha detto Mann.

{

Pubblicità

In questi individui, c'era anche un legame significativo tra la convinzione che la depressione abbia una causa biologica e il mantenimento di atteggiamenti più accettanti nei confronti delle persone depresse.

I ricercatori hanno chiesto ai partecipanti le loro opinioni sull'impatto della depressione e sull'efficacia del trattamento; la loro disponibilità a trovarsi in situazioni specifiche con le persone depresse, come raccomandarle per un lavoro o presentarle agli amici; i loro atteggiamenti e gli atteggiamenti altrui nei confronti della depressione e altre domande.

I risultati suggeriscono che il modo in cui le persone rispondono ai messaggi sulla salute pubblica che sottolineano le cause biologiche della depressione dipende, in parte, dalle loro precedenti esperienze con la depressione.

Sebbene gli effetti dei messaggi sugli atteggiamenti pubblici nei confronti delle persone depresse possano essere contrastanti, i ricercatori hanno affermato che possono ridurre l’auto-colpevolizzazione delle persone affette e incoraggiarle a cercare un trattamento.

Reference:

Sarah L. Mann, Richard J. Contrada. Biological causal beliefs and depression stigma: the moderating effects of first- and second-hand experience with depression. Journal of Mental Health, 2020; 1 DOI: 10.1080/09638237.2020.1755018

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

Tags: psicologia depressione atteggiamenti convinzioni cause durata

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Consulenza [1599577765688]

Bice84, 36 anni Salve, volevo chiederle un'informazione riguardo alcuni comportamenti di mio marito. ...

Area Professionale

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

La relazione gene-ambiente nel…

Fra gli scienziati è in corso un importante dibattito sui nuovi modelli che esaminano il ruolo combinato dei geni e dell'ambiente nell'evoluzione della schizofr...

Marketing e comunicazione nel …

I social media ed internet hanno modificato il modo di comunicare di milioni di persone. Di conseguenza è cambiato anche il modo di fare marketing ed è import...

Le parole della Psicologia

La Serotonina

La serotonina (5-HT) è una triptamina, neurotrasmettitore monoaminico sintetizzato nei neuroni serotoninergici nel sistema nervoso centrale, nonché nelle cellul...

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

Agnosia

L'agnosia (dal greco a-gnosis, "non conoscere") è un disturbo della percezione caratterizzato dal mancato riconoscimento di oggetti, persone, suoni, forme, odor...

News Letters

0
condivisioni