Pubblicità

La depressione post-parto si previene con l’olio di pesce

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 301 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Integrazioni di Dhea durante la gravidanza riducono il rischio di sviluppare la depressione dopo il parto, oltre a favorire la salute del bambino.
Almeno una donna su quattro l’ha provata e sa cosa significhi. E, se fosse stato possibile, avrebbe dato tutto l’oro del mondo per evitare di caderne vittima. Stiamo parlando della depressione post-parto che, a tutti i problemi che porta con sé come malattia aggiunge quelli che derivano dal manifestarsi in un periodo della vita di una donna che dovrebbe essere di gioia.

 

Ma non solo, è anche un periodo in cui il bambino ha più bisogno della sua mamma: una mamma disponibile e amorevole. Ed è chiaro che se malata, per quanto faccia del suo meglio, non può essere come invece vorrebbe.
La prevenzione in questi casi diventa davvero una soluzione auspicabile, che allontana lo spettro della possibile malattia e che fa vivere meglio la gravidanza stessa, in ogni caso.
Una speranza a tal riguardo arriva dai ricercatori dell’University of Connecticut School of Nursing (Usa) i quali, in un nuovo studio, hanno valutato gli effetti dell’olio di pesce nel ridurre il rischio di depressione.

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

Mobbing

Il termine mobbing deriva dall’inglese “to mob” e significa assalire, soffocare, malmenare. Questo termine fu utilizzato per la prima volta in etologia da Konra...

Dissociazione

La dissociazione come alterazione della struttura psichica e immagini contraddittorie di Sè. Il termine dissociazione in psicopatologia e psichiatria è identif...

News Letters

0
condivisioni