Pubblicità

La memoria accelera in curva

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 513 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Immaginate di sfogliare un vocabolario di inglese, un manuale universitario o il «report» di una società: traduttore, studente o manager che siate, dopo tre o massimo quattro ripetizioni sarete in grado di ricordare ogni particolare, anche a distanza di anni. Tutto questo grazie a un software chiamato «SuperMemo»: cifre, parole e formule saranno incamerate nella vostra mente, pronte per essere ripescate al momento giusto. Possibile che un insieme di formule riesca dove secoli di pedagoghi hanno fallito?

Il suo creatore, Piotr Wozniak, si schernisce: «Nessun segreto nell’algoritmo di “Supermemo”. Memorizzare significa contrastare al meglio l’inevitabile tendenza a dimenticare tutto quello che ci sforziamo di tenere a mente». Polacco di 46 anni, a metà tra lo scienziato e il santone New-Age, ha la sua ricetta rivoluzionaria: per estendere le capacità di memoria dobbiamo intervenire sulla nostra «Curva di dimenticanza», invertendo il processo che ci rende ogni giorno di più degli smemorati.

Tratto da "lastampa.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ragazzo insicuro e con ansia d…

Annie, 27 anni       Buonasera! In psicologia, i cinque fattori che elencherò possono essere correlati l'uno all'altro oppure no?* Ansia d...

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. ...

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

Cinofobia

Il cane è da sempre l’animale più amato dagli esseri umani, ormai è proverbiale la definizione “migliore amico dell’uomo” e in effetti la storia conferma questa...

News Letters

0
condivisioni