Pubblicità

La misura della distrazione

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 250 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Le persone più facilmente distraibili corrono un rischio più elevato di essere coinvolte in incidenti. In alcuni lavori, come il pilota d'aereo o il guidatore di autobus, le possibili fonti di distrazione sono numerose e pongono frequentemante gli interessati in situazioni critiche in cui il mantenimento della concentrazione è essenziale. Finora per valutare la distraibilità di una persona era possibile affidarsi solo a questionari come il 'Cognitive Failures Questionnaire', che però, basandosi sulle sensazioni dell'intervistato e sulla sua correttezza e sincerità nelle risposte, forniscono valutazioni solo soggettive.

Ora un gruppo di psicologi dello University College di Londra diretto da Nilli Lavie ha messo a punto un test che è in grado di fornire dati oggettivi, come descritto in un articolo pubblicato sull'ultimo numero della rivista Psychological Science. Il test è composto da una serie di prove da eseguire al computer; in uno di questi compiti, per esempio, la persona deve trovare la lettera X fra altre lettere somiglianti (come H, M, K e Z), o meno somiglianti (come O e P) racchiuse all'interno di una linea. Come fonte di distrazione viene utilizzata una lettera X lampeggiante al di fuori della linea che demarca sul monitor il campo d'indagine. Il tempo utilizzato per eseguire il compito dà una misura dell'interferenza degli stimoli distraenti.

Tratto da "Le Scienze.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

Articolo 13 - il Codice Deonto…

Proseguiamo, con il commento all'art.13 (obbligo di referto o di denuncia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Le parole della Psicologia

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

Disturbo Esplosivo Intermitten…

Disturbo del comportamento caratterizzato da espressioni estreme di rabbia, spesso incontrollabili e sproporzionate rispetto alla situazione L’IED (Intermitten...

News Letters

0
condivisioni