Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

La musica può alleviare il dolore

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 250 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Canta che ti passa, si usava dire un tempo. Oggi, grazie alla ricerca, si potrebbe dire “ascolta” che ti passa. Ascoltare musica pare infatti possa contribuire ad alleviare il dolore, specialmente nelle persone ansiose.
Lo suggerisce un nuovo studio a opera dei ricercatori dell’Università dello Utah – Pain Research Center (Usa), in cui è stato analizzato il potenziale beneficio derivante dall’ascolto di musica nel deviare l’attenzione cognitiva dal dolore che affligge una persona.

 

 

 

Un vantaggio che si può tradurre in un minore utilizzo di farmaci antidolorifici, che portano con sé tutta una serie di effetti collaterali.
Per questo studio, gli scienziati hanno coinvolto 143 volontari che sono poi stati sottoposti a una serie di test per valutare gli effetti dell’ascolto si alcuni brani musicali, di cui dovevano seguirne le melodie e individuare le deviazioni nei toni.
Durante l’ascolto della musica, ai partecipanti sono stati provocati dei dolori per mezzo di elettrodi collegati alla punta delle dita. Tutta l’attività era poi monitorata.

 

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Castrazione (complesso di)

Insieme di emozioni, sentimenti e immagini inconsce fissate nell’adulto che non ha superato l’angoscia di castrazione. La riattivazione di questa paura repres...

Bulimia

La bulimia è, insieme all’anoressia, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare. L’etimologia della parola “bulimia” deriva dai termini grec...

Negazione

La negazione è un meccanismo di difesa. Fu descritto per la prima volta nel 1895 da Sigmund Freud nei suoi Studi sull’isteria. ...

News Letters

0
condivisioni