Pubblicità

La musica soft, alleata del sonno

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 262 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La musica può aiutare a buttarsi tra le braccia di Morfeo. È quanto dimostrato in uno studio i cui risultati sono apparsi sul Journal of Advanced Nursing. Secondo quanto riferito da Hui-Ling Lai del Buddhist Tzu-Chi General Hospital e dell’Università di Taiwan ascoltare 40-45 minuti di musica rilassante come il jazz è un buon esercizio preparatorio al sonno e quindi l'alternativa agli enormi greggi di pecore che attraversano la mente di chi ha difficoltà ad addormentarsi.

I ricercatori hanno coinvolto nella loro indagine 60 individui adulti con problemi del sonno. Gli esperti li hanno divisi in gruppi: alcuni dovevano sentire musica folk, altri da orchestra, altri ancora jazz prima di addormentarsi e un quarto gruppo di controllo non doveva invece sentire musica affatto.



Tratto da Yahoo!Salute - prosegui nell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Rottura di un rapporto (156631…

  Vu Thi Bich Diep, 28 Buongiorno,Io e il mio ragazzo non ci parliamo da due settimane. I motivi sono che lui si sente troppo stressato per colpa del...

Mi sento fuori dal mondo (1565…

  carol, 28 Sono una neo mamma di 28 anni, brasiliana, vivo in italia da quando ne ho 10.Il mio disagio purtroppo mi segue da quando sono piccola. Al...

Marito assente (156491757332)

  sossie, 50 Sono sposata da 25 anni ed ho due splendidi ragazzi di 15 e 11 anni. 10 anni fa dopo la nascita del secondo figlio mio marito di anni 50...

Area Professionale

Scrivere un articolo per farsi…

Prosegue la nostra guida su come scrivere un testo per il web. Nell'articolo precedente ci siamo preoccupati di progettare il testo in modo che fosse in grado d...

Articolo 30 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.30 (compenso professionale), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo se...

Articolo 29 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.29 (uso presidi), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana spi...

Le parole della Psicologia

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

Anomia

L' anomia è un deficit specifico della denominazione di oggetti, presente in diversi gradi nell' Afasia, mentre le altre componenti del linguaggio risultan...

Effetto Zeigarnik

L’effetto Zeigarnik è uno stato mentale di tensione causato da un compito non portato a termine. L'effetto Zeigarnik descrive come la mente umana ha più faci...

News Letters

0
condivisioni