Pubblicità

La parità sessuale uccide la sessualità femminile

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 768 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sta facendo il giro del mondo la polemica nata a seguito dell’uscita di un libro basato su uno studio a livello mondiale che ha coinvolto oltre 500 milioni di persone. Il libro in questione ha per titolo A Billion Wicked Thoughts: What The World's Largest Experiment Reveals About Human Desire ed è stato scritto dai dottori Ogi Ogas, neuroscienziato di Boston, e Sai Gaddam, ricercatorore di Boston (Usa).

 

Secondo gli autori, la ricerca spasmodica della parità di genere – nel senso di genere sessuale, ossia di maschio e femmina – si è ritorta contro la donna che ne ha patito a livello sessuale – nel senso proprio di sesso, ossia di soddisfazione nei rapporti intimi.
Gli stessi autori sostengono che la donna, per quanto voglia essere considerata pari all’uomo, quando si tratta faccende sessuali invece preferisce essere dominata. Ogas e Gaddam ritengono che, al contrario di quanto si creda, la parità di genere è ben lungi dall’aver liberato le donne che, invece si vedono inibite nel desiderio sessuale.

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

Narcoanalisi (o narcoterapia)

Detta anche narcoterapia, è una tecnica diagnostica e terapeutica, utilizzata in psichiatria, che consiste nella somministrazione lenta e continua, per via endo...

Disturbo post-traumatico da st…

I principali sintomi associati al Disturbo post-traumatico da stress possono essere raggruppati in tre specie: ...

News Letters

0
condivisioni