Pubblicità

La religione modifica il cervello

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 316 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista PLoS ONE suggerisce che l’essere molto religiosi modifica il cervello, restringendolo. Questo, potrebbe essere indicativo di un qualcosa di non proprio positivo per il fisico, mentre allo stesso tempo, per qualcuno, potrebbe esserlo per lo spirito.
I ricercatori del Duke University Medical Center (Usa) ritengono di aver trovato una correlazione evidente tra le pratiche religiose e alcune modifiche nel cervello delle persone in uno studio che ha coinvolto 268 persone di età compresa tra i 58 e gli 84 anni.

 

I partecipanti sono stati inviati a fornire informazioni sulla loro fede, le pratiche spirituali ed eventuali cambiamenti nella loro la vita dovuti a esperienze religiose.
I volontari sono poi stati seguiti da un minimo di due fino a otto anni. Le possibili modifiche nella parte del cervello associata all’apprendimento e la memoria – l’ippocampo – sono state monitorate per mezzo della risonanza magnetica per immagini (MRI).

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Suicidio

Per suicidio (dal latino suicidium, sui occido, uccisione di se stessi) si intende l'atto con il quale un individuo si procura volontariamente e consapevolmente...

Isteria

L'isteria è una sindrome psiconevrotica, caratterizzata da manifestazioni somatiche e psichiche, che insorgono generalmente sulla base di una personalità isteri...

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento del &n...

News Letters

0
condivisioni