Pubblicità

La rinascita delle emozioni nell'epoca post-moderna

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1016 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Le emozioni quali funzioni biologiche del cervello (J. Le Doux) fanno parte dell'essere umano fin da quando è bambino, addirittura nella vita intrauterina e nei primi mesi dopo la nascita, un numero sempre più ampio di emozioni guiderà il suo comportamento, tanto che nella vita adulta egli risentirà delle esperienze vissute in questi primi anni. Un decisivo passo si compì con le ricerche sull'importanza del sistema limbico, il centro integrativo superiore delle emozioni.
Il significato funzionale delle emozioni a proposito della sopravvivenza e della vita sociale, non va confuso con il quadro di valori in cui si muove la vita degli esseri umani.
Ogni attimo della vita di un individuo, infatti, si basa sull'interazione tra stimoli e risposte emozionali, ovviamente, non tutti gli individui reagiscono allo stesso modo dinanzi ad uno stimolo emotigeno, in quanto ciascun individuo è biologicamente diverso da un altro, con un proprio patrimonio di esperienze, che lo rende un essere unico ed insostituibile.
Proprio perché le emozioni implicano una valutazione cognitiva è necessario che tutto il sistema affettivo proprio dell'animo umano sia utile a determinare la volontà dell'uomo ad agire.

TRatto da: "mentesociale.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

Bossing

Il bossing o job-bossing è definibile come una forma di mobbing "dall'alto" ossia attuato non da colleghi di lavoro (o compagni di scuola, di squadra sportiva...

Paura

La paura è quell’emozione primaria di difesa, consistente in un senso di insicurezza, di smarrimento e di ansia, di fronte ad un pericolo reale o immaginario, o...

News Letters

0
condivisioni