Pubblicità

È la «Sindrome da marito in pensione»: per le mogli insonnia e depressione

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 485 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Rischio insonnia, depressione e stress per la donna se il marito va in pensione: a sostenerlo è uno studio realizzato da due economisti dell’Università di Padova che, basandosi sui dati raccolti dall’università di Osaka in diverse città del Giappone, hanno messo in evidenza che quando l’uomo smette di lavorare la donna rischia di sviluppare quella che è nota come “sindrome da marito in pensione”.
Abituarsi ad avere per casa una persona che prima era presente perlopiù di sera e durante i fine settimana non è cosa facile: se, da una parte, per l’ex lavoratore è dura dover familiarizzare con una vita senza più lavoro e con molto più tempo libero a disposizione da impiegare, dall’altra anche per la donna che si ritrova ad avere in casa una persona che fino a poco tempo prima era quasi sempre fuori non è affatto semplice.
“I nostri risultati – scrivono Marco Bertoni e Giorgio Brunello, i due autori dello studio - evidenziano la necessità di studiare la pensione come un processo che colpisce entrambi i membri della coppia. Mentre si dibatte molto sull’importanza dell’aspetto economico legato all’andare in pensione, il nostro studio suggerisce che maggiore attenzione dovrebbe essere prestata alla preparazione per la pensione dal punto di vista psicologico, in modo da evitare o attenuare le conseguenze sulla salute mentale di entrambi i coniugi”.

 

 

Tratto da salute24.ilsole24ore.comProsegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Non riesco più a vivere (15667…

Francesca007, 25 Tutto inizia dai miei 17 anni, quando capisco di non essere abbastanza per i miei genitori. Mio papà mi teneva chiusa in casa come se foss...

Superare un tradimento (156741…

Lucrezia, 42 Salve, sto con il mio compagno da 12 anni, conviviamo. All'inizio del 2019 abbiamo cominciato ad avere qualche incomprensione a causa del suo ...

Mia madre e il mio fidanzato (…

  Maria Teresa, 22 Salve a tutti. Ho una relazione a distanza da 4 anni e con il mio fidanzato non ho mai avuto problemi. Mia madre però non ha mai a...

Area Professionale

Articolo 34 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.34 (sviluppo scientifico della professione), prosegue su Psiconline.it il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che se...

I vantaggi di sfruttare i Bann…

Proseguiamo con l'illustrazione degli strumenti che ci consentono di migliorare la nostra Brand Awareness professionale e di acquisire nuova visibilità e nuova ...

Articolo 33 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.33 (lealtà e colleganza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo setti...

Le parole della Psicologia

Sindrome di De Clerambault

La Sindrome di De Clerambault in psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona pro...

Bossing

Il bossing o job-bossing è definibile come una forma di mobbing "dall'alto" ossia attuato non da colleghi di lavoro (o compagni di scuola, di squadra s...

Efefilia

Fa parte delle parafilie, nota anche come "feticismo della stoffa". Si tratta di una perversione che consiste nel provare piacere sessuale nel toccare vari tipi...

News Letters

0
condivisioni