Pubblicità

La sindrome di Takotsubo potrebbe originare nel cervello

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 266 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (4 Voti)

Gli scienziati hanno mostrato per la prima volta che il cervello è coinvolto nello sviluppo di una condizione cardiaca chiamata sindrome di Takotsubo (TTS).

sindrome takotsubo cuore infranto news

Loro hanno scoperto che le regioni del cervello che sono responsabili per il processamento delle emozioni e del controllo involontario del corpo, come il battito cardiaco, respiro e digestione, non comunicano bene nei pazienti TTS.

Lo studio è stato pubblicato su "European Hearth Journal". Le ricerche suggeriscono che le alterazioni nel sistema nervoso centrale potessero essere parte di un meccanismo coinvolto e collegato all'insorgere della Sindrome di Takotsubo in risposta a stimoli emotivi e stressanti.

La TTS è conosciuta anche come la "Sindrome del cuore infranto" ed è caratterizzata da un improvviso e temporaneo indebolimento dei muscoli cardiaci che causano l'ingrossamento del ventricolo sinistro del cuore mentre il collo rimane stretto, creando una forma che somiglia alla trappola giapponese per i polipi, da cui prende il suo nome.

Da quando questa Sindrome relativamente rara fu descritta nel 1990, le ricerche hanno suggerito che questa condizione nasce tipicamente dall'insorgere di episodi di forte disagio emotivo, come paura, rabbia, lutto, o reazioni ad eventi molto gioiosi e felici. I pazienti sviluppano problemi cardiaci che poi porterebbero ad attacchi cardiaci e morte.

La TTC è molto comune nelle donne e solo il 10% di casi degli uomini (la Sindrome influenza meno del 3% di persone che soffrono di attacchi cardiaci e tende a presentarsi tra i 60 ed i 75 anni). In un esempio inusuale di collaborazione tra i neuroscienziati ed i cardiologici, i ricercatori hanno effettuato delle scansioni cerebrali MRI in 15 pazienti con TTS presi dall'InterTAK Registry, diagnosticati dallo University Hospital Zurich, in Svizzera nel 2011.

L'InterTak Registry è una rete mondiale, che include più di 40 centri cardiologici in più di 18 nazioni. Lo University Hospital Zurich è diventato il centro di maggiore eccellenza, specializzato nei casi di pazienti con la Sindrome di Takotsubo ed effettua ricerca scientifica di base e di medicina traslazionale.

Loro hanno confrontato le scansioni cerebrali dei pazienti con la Sindrome di Takotsubo con quelle di 39 soggetti sani. Le scansioni furono fatte tra Luglio 2013 e Luglio 2014 ed il tempo medio tra la diagnosi di TTS e le scansioni MRI era di circa un anno.

Il professore Christian Templin, capo ricercatore al Registry e professore di cardiologia dello University Hospital Zurich, ha spiegato :" Per la prima volta noi abbiamo identificato uan correlazione tra le alterazioni dell'attività funzionale di specifiche regioni cerebrali e la TTS, con forte supporto all'idea che il cervello fosse coinvolto nei meccanismi sottostanti la TTS"

Lo stress emotivo e fisico era associato fortemente con la TTS ed è stato ipotizzato che la sovrastimolazione del sistema nervoso autonomo potesse portare alla Sindrome di Takotsubo". Le regioni cerebrali incluse che i ricercatori hanno scoperto erano l'ippocampo, l'amigdala ed il giro cingolato che controllano le emozioni, le motivazioni, l'apprendimento e la memoria.

Pubblicità

L'amigdala ed il giro cingolato sono anche coinvolti nel controllo del sistema nervoso autonomo e nella regolazione delle funzioni cardiache. In aggiunta, il giro cingolato è coinvolto nella depressione e in altri disturbi dell'umore che sono comuni nei pazienti con la Sindrome di Takotsubo.

"In modo importante, le regioni che abbiamo identificato comunicare meno di altre nei pazienti con la Sindrome di Takotsubo sono le stesse regioni cerebrali che controllano le risposte allo stress. Comunque la diminuizione nella comunicazione può influenzare negativamente il modo in cui i pazienti reagiscono allo stress e renderli più sensibili allo sviluppo della Sindrome di Takotsubo" ha spiegato il Professor Templin.

Un limite di questo studio è che i ricercatori non hanno fatto scansioni in MRI dei cervelli dei pazienti prima dello sviluppo della Sindrome di Takotsubo, perciò non si può sapere con certezza se la dimunita comunicazione tra le regioni cerebrali causasse la Sindrome o viceversa.

La co-autrice la Dr. Jelena Ghadri, ricercatrice senior allo University Hospital Zurich e ricercatrice dell'InterTak Registry, ha spiegato: "I nostri risultati suggeriscono che gli studi aggiuntivi dovrebbero essere condotti per determinare se ci fosse una relazione causale"

"Noi speriamo che questo studio offra un nuovo punto di vista per lo studio della Sindrome di Takotsubo e nel comprendere meglio la relazione tra il cuore ed il cervello. Noi siamo solo all'inizio nell'approccio a questa Sindrome complessa"

"La speranza è che un giorno nuove scoperte possano tradursi nello sviluppo di strategie diagnostiche, terapeutiche e di prevenzione di miglioramento della salute dei pazienti con la 'Sindrome del cuore infranto'. E' da notare che questo studio ha presentato i risultati della collaborazione tra neuroscienziati e cardiologici.

Uno dei problemi nella ricerca con i pazienti con la Sindrome di Takotsubo è che usualmente i cardiologi si focalizzano solo sul cuore, noi invece crediamo che un approccio multidisciplinare alla Sindrome possa essere la strada migliore per svelarne la vera natura e causa.

I metodi che sono stati utilizzati sono principalmente neuroscientifici nella natura ma le ricerche sono di maggior importante per la cardiologia nella comprensione della Sindrome di Takotsubo" ha spiegato la Ghadri.

 

 

Tratto da Sciencedaily

 

 

(Traduzione ed adattamento a cura del Dottor Claudio Manna)

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: stress cuore news di psicologia Sindrome di Takotsubo Sindrome del cuore infranto

0
condivisioni

Guarda anche...

Per saperne di più

La tecnica dell'EMDR

Desensibilizzazione e rielaborazione del ricordo traumatico La desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari (Eye Movement Desensitization Reprocessing), meglio nota come EMDR,...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Gelosia o invidia? (1551968137…

Flow, 24     Buongiorno, ho 24 anni e sono sposato. ...

Problemi con la biologia marin…

JIM87, 32     Buongiorno ho frequentato il corso di laurea magistrale di biologia marina all'Università di Padova e dopo vari problemi con un pro...

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Area Professionale

Articolo 8 - il Codice Deontol…

Prosegue con l'articolo 8, anche questa settimana, su Psiconline.it il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani a cura di Catello Parm...

Articolo 7 - il Codice Deontol…

Proseguiamo su Psiconline.it, settimana dopo settimana, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di...

Elementi di Diritto per lo psi…

In questo articolo forniremo dettagliatamente alcuni elementi basilari di diritto per lo psicologo clinico che si trovi chiamato ad operare direttamente nel con...

Le parole della Psicologia

Noia

La noia è uno stato psicologico ed esistenziale di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un...

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

News Letters

0
condivisioni