Pubblicità

La smorfia di dolore: una reazione incontrollabile

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 510 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

“Ahi! che dolore”: e l’espressione del viso diventa contrita, si strizzano gli occhi, ci si morde le labbra. È una reazione incontrollata dei muscoli facciali che istintivamente traducono la sensazione di dolore in un’espressione riconoscibile anche a chi ci sta intorno.

“Tutte le persone hanno anche un modo di comunicare non verbale, talvolta esso può essere influenzato dall’educazione o dall’età o da fattori sociali, talvolta è un atteggiamento atavico che si è trasformato in informazione raccolta e registrata dal cervello che l’ha trasfomata in conoscenza”, ha dichiarato Miriam Kunz della Université de Montréal e autrice della ricerca sul legame tra dolore percepito ed espressione del volto; la ricerca verrà pubblicata sul prossimo numero della rivista Pain.

Tratto da "yahoo.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

Gruppi self-help

Strutture di piccolo gruppo, a base volontaria, finalizzate all’aiuto reciproco e al raggiungimento di scopi particolari I gruppi di self-help (definiti anche ...

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’eccitazione e il piac...

News Letters

0
condivisioni