Pubblicità

La spiritualità contro la droga

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 411 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

I giovani che considerano la religione e in generale la spiritualità dei valori importanti nella propria vita sono meno esposti al rischio delle dipendenze da alcool e droga rispetto ai coetanei non credenti; questo in sintesi il risultato di uno studio compiuto da ricercatori della Columbia University che hanno confrontato i dati rilevati da tre ricerche sull’argomento a livello nazionale.

Fede e spiritualità hanno un ruolo importante anche in recenti trattamenti terapeutici nei confronti di soggetti con problemi di dipendenza, come si rileva dalle attività del National Center Addiction and Substance Abuse presso la Columbia University, che studiando il fenomeno della dipendenza ha rilevato come una maggiore spiritualità possa effettivamente contrastare la tendenza all’assunzione di droghe e alcool tra i giovani e gli adulti e quindi rappresentare un valido aiuto nella terapia di soggetti a rischio.

“Ci sono molti fattori che possono influire sull’instaurazione della dipendenza da queste sostanze – dice la dr.ssa Susan Foster, responsabile del settore di ricerca del National Center Addiction –..Il nostro punto di vista è che fede e spiritualità rappresentano elementi importanti nella prevenzione e nel trattamento delle patologie da dipendenza ed in alcuni casi essi sono fattori principali...”.

Dalle stime effettuate su campioni di soggetti con problemi di dipendenza è emerso che gli adulti che non seguono la religione e la spiritualità presentano un’incidenza del disturbo da dipendenza da droghe di circa quattro volte superiore ai coetanei con un orientamento religioso o spirituale, mentre per quanto riguarda la dipendenza dall’alcool e dalla nicotina di 1 volta e mezza superiore. I risultati sono ancora più evidenti nel caso degli adolescenti: sette volte di più nel caso di dipendenza da droghe e tre volte di più per alcool e nicotina.

Il parere del dr. Thomas Spitz, psicoterapeuta ed esperto in problemi della dipendenza al Rogers Memorial Hospital, è che la maggiorparte delle persone che abusa in sostanze quali droghe e alcool persegue l’obbiettivo di sentirsi più forte e sicura di sè attraverso la loro assunzione; la fede e la spiritualità rappresentano una modalità naturale di raggiungere questi sentimenti circa il proprio sé e quindi contrastare il ricorso alle droghe.

(tratto da:” Survey Finds Faith Helps to Prevent Drug Abuse” - The Record, Bergen County, NJ – Dec.2001)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Lallazione

Indica quella fase di sviluppo del linguaggio infantile, che comincia all’incirca intorno al quarto-quinto mese di vita, e che consiste nell’emissione di suoni...

La Dislessia

I DSA sono disturbi del neurosviluppo che riguardano la capacità di leggere, scrivere e calcolare in modo corretto e fluente che si manifestano con l'inizio del...

Sentimento

Il sentimento è quella risonanza affettiva, meno intensa della passione e più duratura dell’emozione, con cui il soggetto vive i suoi stati soggettivi e gli asp...

News Letters

0
condivisioni