Pubblicità

LA STRESSORESSIA

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1183 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

"Regina del multitasking": in questo modo viene spesso definita la donna di oggi, divisa fra i ruoli di mamma, moglie, figlia, impiegata, libera professionista o manager in carriera. Accudisce la famiglia, non di rado si prende cura di genitori anziani, lavora e rinuncia a ritagliarsi uno spazio libero per i propri hobby e per pensare a se stessa. Così, per lei, anche il cibo finisce per diventare un lusso: troppo indaffarata per poter mangiare e concedersi una pausa-pranzo (proprio il pranzo, per motivi di tempo, è il pasto più frequentemente saltato dalla vittima del disturbo), perde di vista il piacere e l'importanza della buona tavola. È questo il meccanismo che a lungo andare conduce alla stressoressia,un problema alimentare che solo da poco tempo ha attirato l’interesse della scienza medica.

Le vittime
Il disturbo colpisce quasi esclusivamente le donne tra i 25 e i 45 anni, laureate, con famiglia, impegnate a fare carriera e ad affermarsi professionalmente, che si nutrono di lavoro e non trovano più il tempo per mangiare e curare il proprio benessere.

Tratto da: "benessere.com" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

ALESSITIMIA (O ALEXITEMIA)

Il termine alessitimia deriva dal greco e significa mancanza di parole per le emozioni  (a = mancanza, léxis = parola, thymόs = emozione ).  Esso vien...

Volontà

In psicologia, il concetto di volontà viene concepito, a seconda della scuola di riferimento, come: • Una funzione autonoma, non riconducibile ad altri process...

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

News Letters

0
condivisioni