Pubblicità

La tintarella crea dipendenza

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 247 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Secondo uno studio realizzato da Richard Wagner della University of Texas Medical Branch a Galveston e pubblicato sugli Archives of Dermatology, l' abbronzatura potrebbe essere una vera e propria dipendenza .

Secondo Wagner infatti la voglia di tintarella dipende dalla produzione di sostanze connesse ai circuiti del piacere, le endorfine, in grado di dare assuefazione.

A sua volta è il sole che scatena la produzione di endorfine innescando la situazione per cui più si sta sotto il sole e pià vi si vorrebbe restare e soprattutto più si è abbronzati e più lo si vuole diventare.

Wagner ha studiato la questione grazie a due questionari che riportano domande tipo "cerchi di diminuire il tempo trascorso sotto al sole ma ti ritrovi immancabilmente sdraiato in spiaggia?" oppure "pensi di dover trascorrere sempre più tempo al sole per mantenere l'abbronzatura?" o ancora "ti senti colpevole di restare al sole per tanto tempo?".

tratto da dmag.it - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Voyeurismo

Il Voyeurismo (dal francese  voyeur che indica chi guarda, “guardone”)  è un disordine della preferenza sessuale. I voyeur sono quasi sempre uomini c...

Intelligenza Emotiva

"Si tratta delle capacità di motivare se stessi e di persistere nel perseguire un obiettivo nonostante le frustazioni; di controllare gli impulsi e rimandare la...

Pornografia

Per definire un materiale o contenuto con il termine di ‘pornografia’ è necessario che “una rappresentazione pubblica sia esplicitament...

News Letters

0
condivisioni