Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

La vita sociale all'origine della varietà dei volti umani

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 277 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

I tratti del volto degli esseri umani sono molto più variabili che negli altri animali, soprattutto nel triangolo formato da occhi, bocca e naso, e sono tutti indipendenti gli uni dagli altri. L'analisi dei geni correlati indica che questa variabilità è stata favorita da una vera e propria pressione selettiva, probabilmente innescata dalla necessità di distinguere i singoli individui senza avere l'olfatto o l'udito più sviluppati di cui sono dotate altre specie.
La straordinaria varietà dei volti umani - di gran lunga superiore a quella della maggior parte degli altri animali - è il risultato di una pressione evolutiva destinata a renderci facilmente riconoscibili nell'ambiente sociale complesso in cui viviamo. In altre parole, le articolate interazioni della società umana sono state un fattore trainante della diversificazione dei nostri volti, complice il fatto che per la nostra specie il senso più sviluppato è la vista e non l'olfatto o l'udito. E' questa la conclusione a cui sono giunti Michael Sheehan e Michael Nachman, dell'Università della California a Berkeley, al termine di una ricerca descritta su “Nature Communications”.
Analizzando i dati morfologici del viso contenuti in varie banche dati - tra cui l'archivio dell'Army Anthropometric Survey (ANSUR), che dal 1988 raccoglie i dati antropometrici di tutto il personale dell'esercito statunitense – i ricercatori hanno scoperto che i tratti del viso sono molto più variabili di altre caratteristiche del corpo, per esempio la lunghezza della mano. Inoltre, i tratti più variabili si trovano all'interno del triangolo formato da occhi, bocca e naso.

Tratto da lescienze.it Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ho paura di non trovare mai il…

Kikhi, 26     Salve... ho paura di non trovare mai il mio posto. ...

Infedeltà (1528369634858)

Lap84, 34     Sono sposata con mio marito da 5 anni, e nell'ultimo periodo è nato in me il dubbio che possa essermi infedele... ...

Difficoltà nella gestione dell…

Chiara111, 20     Salve. Richiedo l’aiuto di un esperto, di qualcuno che possa prendersi carico del mio problema. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

Ailurofobia

La ailurofobia o elurofobia comp. di ailuro-, dal gr. áilouros ‘gatto’, e -fobia. è la paura irrazionale e persistente dei gatti. La persona che manifesta ques...

News Letters

0
condivisioni