Pubblicità

L'alcolismo nella coppia

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 804 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Una ricerca recente condotta sull’argomento dell’abuso di alcool in relazione alle dinamiche di coppia ha rilevato che donne sposate ad uomini alcolisti possono essere influenzate dal partner a bere a loro volta ed a sviluppare questo comportamento in maniera patologica. Lo studio, comparso sul numero di Settembre della rivista Alcoholism, è stato condotto su un campione misto di oltre trecento donne sposate ad uomini con e senza problemi di alcolismo.

“Cerchiamo di capire le motivazioni, il contributo dell’ambiente e l’eventuale supporto genetico che spingono le persone al bere patologico – spiega il dott. Marc A.Schuckit, direttore dell’Alcohol Research Center di San Diego e docente di psichiatria all’Università della California – ma siamo attenti anche a determinare il ruolo svolto non solo dai padri alcolisti, ma anche dalle loro mogli nell’ambito delle dinamiche famigliari..Ci sono donne che sposano uomini con abitudine all’alcol, poi divorziano e risposano un altro uomo con problemi di alcol..Come può accadere questo? In parte – continua il dott. Schuckit - alcune risposte sono già state fornite da precedenti studi condotti sull’alcolismo, come il fatto per esempio che le figlie di padri alcolisti presentano una frequenza superiore alla media di contrarre matrimoni con alcolizzati”.

“Approfondire il fenomeno dell’alcolismo nell’ambito del più ampio contesto famigliare e delle dinamiche che si sviluppano al suo interno - dice il dottor Michael Windle, responsabile del Birmingham’s Center for the Advanced of Youth Health presso l’Università dell’Alabama – è la chiave per comprendere meglio questa patologia; una concezione della famiglia come sistema è importante per individuare le dinamiche dominanti che l’alcolismo può agire influenzando il vissuto quotidiano dei suoi membri..La ricerca di Schuckit - continua Windle – ci offre la possibilità di osservare più chiaramente non solo le modalità di instaurazione di modelli di relazione disturbata collegati all’abuso di alcol all’interno delle famiglie, ma contribuisce a chiarire anche le modalità di mantenimento di tali comportamenti disturbati nel tempo, come risulta dall’ampia mole di materiale accumulata negli ultimi venti anni attraverso studi longitudinali sulle dinamiche famigliari che sono serviti da base per la realizzazione della ricerca”.

tratto da:” Spouses of Alcoholics May Complicate the Problem” - NEWSWISE/Med.News - Sept02

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

Belonefobia

La belonefobia è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli aghi e gli spilli, conosciuta anche come aicmofobia o aichmofobia. ...

Prosopoagnosia

La prosopoagnosia (o prosopagnosia) è un deficit percettivo del sistema nervoso centrale che impedisce il riconoscimento dei volti delle persone (anche dei fami...

News Letters

0
condivisioni