Pubblicità

L’amore è cieco… per fortuna

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 603 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

“Ogni scarafone è bello a mamma sua” recita un famoso detto partenopeo. E, anche se riferito al rapporto genitore/figlio, il senso è che agli occhi di chi ama una persona, questa, per quanto possa non essere perfetta, sarà sempre bella. E, se vogliamo, è giusto che sia così se può far felice entrambi. Se poi lo rapportiamo alla coppia amorosa, il legame ne esce rafforzato, sostiene un nuovo studio olandese.

 

Il segreto – o almeno uno dei segreti – della stabilità e longevità del rapporto di coppia è celato dietro agli occhi del partner. È proprio il modo in cui si vede la persona amata che, anche se non rispecchia la realtà, a fare la differenza in un legame amoroso: se per noi, o ai nostri occhi, l’amato è attraente non ce n’è per nessuno. Risultato? La coppia ne esce vincente.
Ecco quanto hanno appurato i ricercatori olandesi dell’Università di Groningen che hanno condotto uno studio su 70 coppie eterosessuali.

 


Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

Gambling

Il gambling, o gioco d’azzardo patologico (GAP), è un disturbo del comportamento caratterizzato dalla continua perdita del controllo in situazioni di gioco. Ess...

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

News Letters

0
condivisioni