Pubblicità

L'aritmetica? Dipende dalla lingua madre

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 204 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gli inglesi sembrano utilizzare aree cerebrali dedicate al linguaggio, i cinesi quelle legate alla rappresentazione visiva.
Sebbene i numeri arabi siano utilizzati quasi universalmente, a seconda della lingua parlata i relativi simboli vengono elaborati in differenti parti del cervello. A questa conclusione sono arrivati Yijun Liu, Yiyuan Tang e colleghi della Dalian University of Technology, di Dalian, in Cina, sfruttando tecniche di risonanza magnetica funzionale per monitorare l’attività cerebrale di volontari sottoposti a test di aritmetica.

Quando risolvono un problema di addizione, i soggetti di madrelingua inglese mostrano la presenza di attività nell’area che sovrintende al linguaggio nota come corteccia perisilviana. I volontari di madrelingua cinese, invece, utilizzano regioni cerebrali più legate all’elaborazione delle informazioni visive.

Tratto da "LeScienze.it" - prosegui nella lettura dell' articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto urgente (1554296627141)

Virginia, 17     Avrei urgentemente bisogno di aiuto, soffro d'ansia da qualche anno e, adesso che mi sono momentaneamente ritirata dalla scuol...

Collega con manie ossessive co…

Rebecca, 29     Buongiorno vorrei un consiglio su come rapportarmi con una collega arrivata in studio da pochi mesi con contratto a termine rin...

Confusione e stress (155330395…

Elena, 22     Buonasera, cercherò di spiegare al meglio la mia situazione. Ho 22 anni e sono fidanzata con R. da quasi 8 anni e ho una bambina ...

Area Professionale

Articolo 13 - il Codice Deonto…

Proseguiamo, con il commento all'art.13 (obbligo di referto o di denuncia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

La nera depressione e il Confi…

Elementi prognostici ed esperienze traumatiche nel Test I.Co.S. Un caso clinico di depressione analizzato ed illustrato attraverso l'utilizzo del Test Indice de...

Articolo 12 - il Codice Deonto…

Prosegue, con l'art.12, il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini. Articolo 12 L...

Le parole della Psicologia

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazio...

Intelligenza Emotiva

"Si tratta delle capacità di motivare se stessi e di persistere nel perseguire un obiettivo nonostante le frustazioni; di controllare gli impulsi e rimandare la...

News Letters

0
condivisioni