Pubblicità

Le avversità temprano (entro un certo limite)

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 569 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

MILANO - Una violenza, una malattia grave, la morte di una persona cara o un periodo di forti difficoltà economiche. Sono traumi che segnano la vita e che, come dimostrato da molti studi, generano stress, ansia e depressione anche a distanza di anni. Ma una ricerca recente pubblicata su Journal of Personality and Social Psychology ribalta almeno in parte questa convinzione e spinge anche chi ha dovuto affrontare prove importanti a guardare al futuro con ottimismo.

Elaborando i dati ottenuti su quasi 2.400 persone, interrogate più volte fra il 2001 e il 2004, un gruppo di psicologi diretto da Mark Seery, dell’Università di Buffalo (Stati Uniti), ha infatti trovato che, se è vero che una vita segnata dalle avversità può causare una forte prostrazione psicologica, è vero anche che entro un certo limite gli eventi traumatici rendono più forti, meglio attrezzati per affrontare i momenti difficili e, in definitiva, più felici.

Tratto da: "corriere.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo


 

 
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Sensazione di essere preso in …

  Michele, 75 anni     Gent.mo Dott., sono un musicista (ed ex bancario). Da un po' di tempo mi reco presso un negozio saltuariamente do...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Borderline

“una malinconia terribile aveva invaso tutto il mio essere; tutto destava in me sorpresa e mi rendeva inquieto. mi opprimeva la sensazione che tutto era, ai mie...

I gruppi Balint

I gruppi Balint iniziarono verso la fine degli anni ’40 quando fu chiesto a Michael e a Enid Balint di fornire ai medici generici una formazione psichiatrica pe...

Fissazione

Nel linguaggio comune, quando parliamo di fissazioni, ci riferiamo a comportamenti che la persona ha sempre messo in atto, che sono diventati abituali e che la ...

News Letters

0
condivisioni