Pubblicità

Le contraddizioni nella coppia

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 637 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Quel particolare che tanto ci ha attratto nel nostro partner, quella caratteristica che ci ha fatto innamorare, con il tempo può diventare l'aspetto che meno sopportiamo. Attrazione fatale in questo senso vuol dire che certe cose che attirano dell'altro possono rivelarsi dannose, "letali" alla relazione. La psicologa ci spiega perché questo accade

le contraddizioni della coppia repubblica it

Che la fine di una relazione sentimentale si giochi proprio su ciò che l'ha fatta nascere, appare un ragionamento contorto. Paradossale. Eppure ha un suo senso. Quel particolare che tanto ci ha attratto nel nostro partner, quel modo di fare che ci ha coinvolto e poi conquistato, quella caratteristica che ci ha fatto innamorare, con il tempo può infatti ribaltarsi e diventare l'aspetto che meno sopportiamo. La cosa che più urta del nostro compagno o compagna. Perché ciò che al primo impatto ci seduce può trasformarsi, acquistare significati diversi, fino a diventare motivo di insoddisfazione. In una sorta di legge di saturazione, l'esposizione continua ad una data caratteristica della persona più intima può portare fastidio, antipatia, a volte disgusto.

Questo modello, per quanto bizzarro, risulta piuttosto valido. È stata la sociologa Diane Felmlee dell'Università della California a verificarlo per prima nei suoi studi. Qualsiasi punto di forza sul quale è nato il coinvolgimento tra due persone, ha un risvolto che può successivamente rivelarsi come l'anello debole, il motivo di insoddisfazione, la cosa più negativa che si nota nel proprio partner. Così l'imperturbabilità nell'altro, che tanto ci piace all'inizio del rapporto, con il tempo può essere vista come freddezza.

 

tratto da D.Repubblica.it - prosegui nella lettura dell'articolo

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Le parole della Psicologia

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

Autotopoagnosia

L'autotopoagnosia è un disturbo di rappresentazione corporea, clinicamente raro, in cui è presente l'incapacità di indicare le parti del corpo. Nella maggior p...

News Letters

0
condivisioni