Pubblicità

Le emozioni e la ricerca della felicità.

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 252 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Promuovere il benessere. Inteso non solo come assenza di malattia, ma anche nelle diverse declinazioni dello star bene, sia esso individuale, di gruppo o di comunità. Quindi non solo potenziare le risorse che ogni individuo ha in sé così da renderlo più resistente alle crisi della vita, ma lavorare per creare benessere in diversi contesti, quali la scuola, il lavoro, l'ospedale. È l'obiettivo della Società italiana di Psicologia della Salute (e del suo recente congresso nazionale di Cesena).

La riflessione, avviata alla fine degli anni '80, sull'esistenza di diverse forme dello star bene ha portato alla nascita della psicologia positiva, fondata nel 2000 da Peter Seligman. Si sono cominciati a studiare la felicità, l'ottimismo, le emozioni e le loro ripercussioni fisiche e psicologiche sulla salute. "C'è un pregiudizio che spesso fa coincidere le emozioni con il disagio e con la malattia", spiega Pio Ricci Bitti dell'Università di Bologna, direttore di una delle tre scuole italiane di psicologia della salute, "le emozioni sono una ricchezza adattiva dell'uomo, per fortuna che ci sono".

Tratto da "Google.com" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Gimnofobia

Il termine, dal greco “gymnos” (nudo) e “phobos” (paura), definisce la paura persistente, anormale ed ingiustificata per la nudità Coloro che soffrono di quest...

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratte...

Resilienza

Quando parliamo di resilienza ci riferiamo alla quella capacità di far fronte in modo positivo a degli eventi traumatici riorganizzando positivamente la ...

News Letters

0
condivisioni