Pubblicità

Le emozioni e la ricerca della felicità.

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 431 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Promuovere il benessere. Inteso non solo come assenza di malattia, ma anche nelle diverse declinazioni dello star bene, sia esso individuale, di gruppo o di comunità. Quindi non solo potenziare le risorse che ogni individuo ha in sé così da renderlo più resistente alle crisi della vita, ma lavorare per creare benessere in diversi contesti, quali la scuola, il lavoro, l'ospedale. È l'obiettivo della Società italiana di Psicologia della Salute (e del suo recente congresso nazionale di Cesena).

La riflessione, avviata alla fine degli anni '80, sull'esistenza di diverse forme dello star bene ha portato alla nascita della psicologia positiva, fondata nel 2000 da Peter Seligman. Si sono cominciati a studiare la felicità, l'ottimismo, le emozioni e le loro ripercussioni fisiche e psicologiche sulla salute. "C'è un pregiudizio che spesso fa coincidere le emozioni con il disagio e con la malattia", spiega Pio Ricci Bitti dell'Università di Bologna, direttore di una delle tre scuole italiane di psicologia della salute, "le emozioni sono una ricchezza adattiva dell'uomo, per fortuna che ci sono".

Tratto da "Google.com" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Morte del padre senza emozioni…

 bianca, 54 anni     Buongiorno Dottori, da qualche settimana è morto mio padre di 81 anni dopo una breve malattia. Non ho mai avuto un b...

Il mio fidanzato mi umilia [1…

Ragazza991, 19 anni         Buonasera,   sono fidanzata da due anni, e ormai è da un anno o poco più che ogni volta che gl...

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

La Serotonina

La serotonina (5-HT) è una triptamina, neurotrasmettitore monoaminico sintetizzato nei neuroni serotoninergici nel sistema nervoso centrale, nonché nelle cellul...

Lallazione

Indica quella fase di sviluppo del linguaggio infantile, che comincia all’incirca intorno al quarto-quinto mese di vita, e che consiste nell’emissione di suoni...

Xenofobia

Il significato etimologico del termine Xenofobia (dal greco ξενοφοβία, composto da ξένος, ‘estraneo, insolito’, e φόβος, ‘paura’) è “paura dell’estraneo” o anch...

News Letters

0
condivisioni