Pubblicità

Le radici della discalculia

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 302 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Ricercatori dell'University College di Londra sono riusciti per la prima volta a indurre la discalculia in persone che in precedenza non aveva alcun problema nell'apprendimento della matematica. Ma niente paura: gli scienziati non sono stati presi da un raptus distruttivo e il "danno", perfettamente reversibile, che hanno procurato è durato meno di un secondo per sessione sperimentale, il tempo di accensione dell'apparecchiatura TMS, uno stimolatore magnetico transcranico, che è capace di indurre in un'area molto ben delimitata e per breve tempo un campo magnetico sufficientemente intenso da "accecare" per un istante i circuiti cerebrali che vi sono localizzati.

In compenso, con questo studio i ricercatori hanno iniziato a chiarire le cause di questo particolare disturbo, che si concretizza in una dificoltà a eseguire calcoli aritmetici e/o a seguire e produrre numerazioni progressive. Nella popolazione, la discalculia ha la stessa prevalenza della dislessia e del deficit di attenzione e iperattività, si aggira cioè intorno al 5 per cento. La discalculia però non ha mai ricevuto un'attenzione paragonabile agli altri disturbi, tant'è che le cause di questa difficoltà sono ancora ben poco conosciute.

Tratto da "Le Scienze.it" - prosegui nella lettura dell' articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la f...

I gruppi Balint

I gruppi Balint iniziarono verso la fine degli anni ’40 quando fu chiesto a Michael e a Enid Balint di fornire ai medici generici una formazione psichiatrica pe...

News Letters

0
condivisioni