Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Le radici della discalculia

on . Postato in News di psicologia | Letto 206 volte

Ricercatori dell'University College di Londra sono riusciti per la prima volta a indurre la discalculia in persone che in precedenza non aveva alcun problema nell'apprendimento della matematica. Ma niente paura: gli scienziati non sono stati presi da un raptus distruttivo e il "danno", perfettamente reversibile, che hanno procurato è durato meno di un secondo per sessione sperimentale, il tempo di accensione dell'apparecchiatura TMS, uno stimolatore magnetico transcranico, che è capace di indurre in un'area molto ben delimitata e per breve tempo un campo magnetico sufficientemente intenso da "accecare" per un istante i circuiti cerebrali che vi sono localizzati.

In compenso, con questo studio i ricercatori hanno iniziato a chiarire le cause di questo particolare disturbo, che si concretizza in una dificoltà a eseguire calcoli aritmetici e/o a seguire e produrre numerazioni progressive. Nella popolazione, la discalculia ha la stessa prevalenza della dislessia e del deficit di attenzione e iperattività, si aggira cioè intorno al 5 per cento. La discalculia però non ha mai ricevuto un'attenzione paragonabile agli altri disturbi, tant'è che le cause di questa difficoltà sono ancora ben poco conosciute.

Tratto da "Le Scienze.it" - prosegui nella lettura dell' articolo

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Coping

In che modo tendiamo a superare gli ostacoli e lo stress che la vita ci sottopone? Attuando strategie di coping!! Dall’inglese to cope (affrontare) il te...

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

News Letters