Pubblicità

Le radici genetiche della sinestesia

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 362 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La sinestesia si riscontra frequentemente all'interno di una stessa famiglia, ma la genetica di questo fenomeno non è ancora ben compresa. Una specifica regione cromosomica è legata alla sinestesia audio-visiva, una particolare condizione nella quale chi ne è affetto percepisce dei colori in risposta a uno stimolo uditivo.

La ricerca, condotta da un gruppo di ricercatori del Dipartimento di genomica dell'Imperial Colege di Londra, è pubblicata sull'ultimo numero dell' American Journal of Human Genetics. Nella sinestesia, una condizione che interessa meno dell'uno per cento della popolazione, la stimolazione di una via sensoriale comporta un'esperienza percettiva che interessa un'altra via o una modificazione delle stessa via (come per esempio la sensazione di colore quando si legge un testo peraltro scritto in nero). "E' noto che la sinestesia si riscontra frequentemente all'interno di una stessa famiglia, ma la genetica di questo fenomeno non è ben compresa", ha detto Julian E. Asher, che ha diretto lo studio.

Tratto da " Le Scienze.it" - prosegui nella lettura dell' articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Raptus

Il raptus (dal latino raptus, "rapimento") è un impulso improvviso e di forte intensità, che porta un soggetto ad episodi di parossismo, in genere violenti, i q...

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

News Letters

0
condivisioni