Pubblicità

L'effetto placebo esiste: lo documenta una foto

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 922 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

L’effetto placebo è stato fotografato; ora c’è la prova che un’aspettativa mentale umana si traduce in un meccanismo cerebrale fisiologico anche misurabile.
Sull’ultimo numero della rivista Journal of the American Medical Association sono state pubblicate due foto ottenute attraverso le tecniche di imaging molecolare in cui si distingue chiaramente la zona del cervello che aumenta la sua attività metabolica in seguito all’assunzione di una sostanza placebo.

I circuiti neuronali coinvolti sono gli stessi che si attivano in seguito all’assunzione di oppiacei e sono situati della corteccia prefontale, nella zona rostrale, nel cingolato anteriore.

Jon-Kar Zubieta e i suoi collaboratori della University of Michigan sono riusciti ad individuare le zone del cervello attive quando si innesca l’effetto placebo mentre stavano conducendo delle ricerche sulla percezione del dolore e sulla reazione cerebrale ad esso.

Tratto da Yahoo! - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. ...

Zoosadismo

E’ un disturbo psichiatrico che porta l'individuo a provare piacere nell'osservare o nell'infliggere sofferenze o morte ad un animale Lo zoosadismo, termine in...

News Letters

0
condivisioni