Pubblicità

L’efficacia dell’immunoglobulina umana nell’Alzheimer

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 322 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

In particolari forme della malattia di Alzheimer la somministrazione a lungo termine di immunoglobulina umana ha mostrato essere un fattore protettivo. Lo evidenzia uno studio effettuato da alcuni ricercatori del Mount Sinai School of Medicine di New York e pubblicato sulla rivista della Federation of American Societies for Experimental Biology.
Purtroppo si sa bene che la malattia di Alzheimer non ha possibilità di essere curata, è una patologia neurodegenerativa progressiva che riguarda più di cinque milioni di persone nel mondo.
L'immunoglobulina umana per via endovenosa (IVIG) non rappresenta una novità, diversi trials clinici esistono già al fine di valutare la tollerabilità e l'efficacia di IVIG nei soggetti con malattia di Alzheimer ma hanno evidenziato risultati inconsistenti.
La ricerca, condotta da Giulio Maria Pasinetti, docente di Neurologia e Psichiatria presso laMount Sinai School of Medicine, ha ad oggi dimostrato che per ciò che riguarda i precedenti risultati disconfermanti l’efficacia del trattamento della malattia di Alzheimer attraverso IVIG potrebbero aver risentito di dosaggi non adeguati e tempi di trattamento precoci.

 

Tratto da:"italiasalute.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Impulsività

L’impulsività è un elemento del carattere di ogni persona, anche se si manifesta in maniera molto più evidente rispetto alle altre, fino a divenire un vero e pr...

Identificazione proiettiva

“Ora mi sembra che l’esperienza del controtransfert abbia proprio una caratteristica particolare che dovrebbe permettere all’analista di distinguere le situazio...

Voyeurismo

Il Voyeurismo (dal francese  voyeur che indica chi guarda, “guardone”)  è un disordine della preferenza sessuale. I voyeur sono quasi sempre uomini c...

News Letters

0
condivisioni