Pubblicità

L’ho scelto io il mio lavoro? No, lo ha fatto un ormone

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 337 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)


Che siate diventate impiegate, infermiere, creative o pragmatiche, autiste, insegnanti e via discorrendo potrebbe non essere una decisione dettata da vostre scelte consapevoli ma, per così dire, pilotata dagli ormoni sessuali maschili: gli androgeni.
E che dietro alle scelte di vita ci siano gli ormoni sessuali lo sostengono i ricercatori della Penn State University (Usa), dopo aver condotto uno studio per comprendere come le persone di entrambi i sessi si differenziassero per le scelte e gli interessi nei confronti dei diversi mestieri.

 

 

Per far ciò hanno analizzato le scelte tra la popolazione generale nei campi della scienza, la tecnologia, l’ingegneria e la matematica… ma non solo: in tutto i tipi di carriera studiati erano ben 64.
In particolare, i ricercatori, hanno analizzato l’influenza della cosiddetta iperplasia adrenale congenita (CAH) in adolescenti e giovani adulti di entrambi i sessi, valutando sia le persone con questa condizione genetica che i loro parenti che non la presentavano.

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Rimozione o fantasia (1548536…

ELilai, 25     Cercherò di essere concisa. 13 anni fa hanno avuto esordio i miei problemi di disturbi alimentari (tolto un breve periodo di anore...

Area Professionale

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Articolo 2 - il Codice Deontol…

Proseguiamo il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini, con l'articolo 2 Articolo ...

Le parole della Psicologia

Manipolazione

La manipolazione psicologica è un tipo di influenza sociale, finalizzata a cambiare la percezione o il comportamento degli altri, usando schemi e metodi subdoli...

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

News Letters

0
condivisioni