Pubblicità

L’ho scelto io il mio lavoro? No, lo ha fatto un ormone

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 364 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)


Che siate diventate impiegate, infermiere, creative o pragmatiche, autiste, insegnanti e via discorrendo potrebbe non essere una decisione dettata da vostre scelte consapevoli ma, per così dire, pilotata dagli ormoni sessuali maschili: gli androgeni.
E che dietro alle scelte di vita ci siano gli ormoni sessuali lo sostengono i ricercatori della Penn State University (Usa), dopo aver condotto uno studio per comprendere come le persone di entrambi i sessi si differenziassero per le scelte e gli interessi nei confronti dei diversi mestieri.

 

 

Per far ciò hanno analizzato le scelte tra la popolazione generale nei campi della scienza, la tecnologia, l’ingegneria e la matematica… ma non solo: in tutto i tipi di carriera studiati erano ben 64.
In particolare, i ricercatori, hanno analizzato l’influenza della cosiddetta iperplasia adrenale congenita (CAH) in adolescenti e giovani adulti di entrambi i sessi, valutando sia le persone con questa condizione genetica che i loro parenti che non la presentavano.

 

 

Tratto da: "lastampa.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sessualità (1560543734926)

Cinzia,56 Buonasera, c’è una cosa che mi assilla. ...

Coppia e Famiglia (15604028132…

damiano, 46 Ho una dipendenza affettiva verso una donna della mia eta'. ...

Oscillazioni (1558793295819)

Tatiana, 21 E' difficile dire a che campo appartiene il mio problema, penso sia un insieme di causa: sta di fatto che per semplificare posso affermare che ho...

Area Professionale

Articolo 21 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.21 (insegnamento strumenti e tecniche psicologiche), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardi...

Articolo 20 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.20 (didattica e deontologia), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Articolo 19 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.19 (selezione e valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Le parole della Psicologia

Bulimia

La bulimia è, insieme all’anoressia, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare. L’etimologia della parola “bulimia” deriva dai termini grec...

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

News Letters

0
condivisioni